Le prossime elezioni amministrative di Roma, Milano e Napoli si avvicinano, il giorno previsto per le votazioni sarà infatti il 5 giugno 2016, e intanto si susseguono i #Sondaggi politici intorno alle preferenze di voto dei cittadini delle tre città italiane. Gli ultimi sondaggi, al 7 maggio, sono stati effettuati dagli istituti Ipr e Tecnè per la trasmissione "Porta a Porta" e rivelano già i possibili candidati che potranno accedere al ballottaggio. Partiamo da Roma, nella capitale la favorita è Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle con ben il 28% circa delle preferenze. Subito dopo di lei si prefigura una vera e propria lotta tra tre candidati per accedere al secondo turno.

Pubblicità
Pubblicità

Il primo è Giachetti, candidato del partito democratico, che al momento è al 20,5% delle preferenze, poi c'è Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, che si attesta al 20% e, infine, Alfio Marchini al 19,5% dei voti. A Roma, le emozioni non mancheranno. Passiamo ai dati relativi a Napoli. 

I dati relativi alle elezioni di Napoli 2016

Gli ultimi sondaggi del 7 maggio 2016, relativi alle elezioni di Napoli, effettuati dal "Centro studi Picnos" per Tv Luna, rivelano che il favorito è ancora una volta il sindaco uscente Luigi De Magistris con il 46% circa dei consensi. Subito dopo c'è Valeria Valente, candidata del partito di Renzi, con circa il 20% delle preferenze. Al terzo posto, il candidato del centro-destra Lettieri che si attesta tra il 17% e il 19% dei voti. Infine, Matteo Brambilla candidato del Movimento 5 Stelle è fermo al 15% e sembra fuori dai giochi.

Pubblicità

A Napoli dunque sono in due a contendersi il secondo posto del ballottaggio. Passiamo, infine, alla situazione di Milano

Ballottaggio tra Sala e Parisi a Milano

Gli ultimi sondaggi politici intorno alle elezioni amministrative di Milano indicano un vero e proprio testa a testa tra due candidati, mentre tutti gli altri sembrerebbero lontani e oramai fuori dai giochi. Da una parte, Giuseppe Sala il candidato del PD è in vantaggio con il 38% dei voti, dall'altra Stefano Parisi, esponente del centro-destra, è fermo al 37,5% delle preferenze. Infine, Corrado candidato del M5S si attesta al 15% dei voti, molto lontano dai primi due. A Milano, dunque, a differenza delle altre città la corsa alla poltrona di sindaco appare in totale equilibrio. #Elezioni Amministrative