Non si conosce ancora la data delle prossime #Elezioni politiche nel nostro paese, ma si susseguono i #Sondaggi politici relativi alle preferenze di voto dei cittadini della penisola italiana e ai consensi dei maggiori partiti politici che amministrano il paese. Gli ultimi sondaggi, effettuati da EMG e trasmessi da Tg La 7, rivelano un trend negativo del PD, in calo continuo di consensi oramai da settimane.

Il PD è in forte calo?

La scia poco positiva del partito di Renzi è confermata, inoltre, dagli ultimi sondaggi politici di maggio relativi alle elezioni amministrative delle maggiori città italiane. A Roma, infatti, il candidato del Partito democratico Giachetti rischia di non accedere al ballottaggio e, comunque, anche nel caso in cui dovesse raggiungere il secondo turno, non riuscirebbe a vincere contro la candidata del M5S Virginia Raggi.

Pubblicità
Pubblicità

A Milano invece, il candidato del PD Sala e quello del centro-destra Parisi sono in totale equilibrio, ma qualora si andasse al ballottaggio, ancora una volta, il PD perderebbe. Infine, a Napoli De Magistris è il favorito e la candidata del Partito democratico Valeria Valente è in lotta per il secondo posto libero del ballottaggio; in ogni caso, al secondo turno contro il sindaco in carica non avrebbe possibilità di vincere.

Il PD perde il ballottaggio? 

Passiamo ora ad analizzare i dati degli ultimi sondaggi politici al 10 maggio 2016 effettuati da EMG. Il Partito democratico è ancora al primo posto con il 30,3% delle preferenze ma in calo di un ulteriore 0,4% rispetto alle ultime analisi, mentre il Movimento 5 Stelle continua a salire e ad avvicinarsi, passo dopo passo, al PD e si attesta ora al 28,3% dei voti.

Pubblicità

Subito dopo c'è la Lega Nord di Salvini con il 13,9% e Forza Italia con il 12,2% delle preferenze. Tutti gli altri partiti si fermano al di sotto del 5%: Nuovo Centro Destra al 2,9%, Sinistra Italiana al 4% e, infine Fratelli d'Italia al 4,6& delle preferenze. Seppur in testa, il PD è in calo da un po' di tempo e la marcia negativa sembra non limitarsi. A conferma di ciò, i dati rivelano che in un potenziale ballottaggio tra M5S e Partito democratico avrebbe la meglio il primo con il 52,7% dei voti.  #Matteo Renzi