Come in ogni tornata elettorale, anche le #Elezioni Amministrative 2016 che riguardavano i rinnovi dei consigli comunali di migliaia di città fra le quali Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna, pullulavano di candidati dai nomi eccellenti e di vip che puntualmente hanno fatto flop. Personaggi il cui cognome illustre non ha per nulla giovato alla causa, dimostrando ancora una volta che l'elettorato italiano è maturato e guarda sempre di più alla consistenza dei programmi e non al nome roboante ma poco spendibile politicamente. 

A Roma il successo della Raggi, per la verità, ha un po' oscurato per certi versi, tutto ciò che è ruotato attorno alle elezioni della capitale, incentrando l'attenzione sul boom del M5S e sulla sfida all'ultimo voto tra Giachetti e Meloni per un posto nei ballottaggi.

Pubblicità
Pubblicità

E cosi è sfuggita alla stampa nazionale la candidatura di Rachele Mussolini, sorellastra della più nota parlamentare Alessandra, che si era presentata nella lista civica a sostegno di Giorgia Meloni. La Mussolini ha ottenuto poche centinaia di preferenze e dunque non riuscendo a conseguire un seggio al consiglio comunale nelle amministrative 2016, come la più nota Alessandra.

Molto meno bene è andata al figlio del celebre Aldo Biscardi, che si è presentato sotto il simbolo della Lista Storace a sostegno di Marchini sindaco. Il figlio del noto giornalista ha riportato pochissime preferenze, appena 3, un numero esiguo tale da far dubitare del fatto che lo abbiano votato gli stessi familiari. 

Gelmini più votata a Milano, flop Tagli e Massaro

A Milano la più votata nelle amministrative 2016 è stata l'ex ministro Gelmini, mentre un flop annunciato è stata la candidatura a consigliere comunale della famosa soubrette Simona Tagli che ha riportato un risultato assai modesto, mentre non sorride neanche l'ex calciatore del Milan, Daniele Massaro candidato con Forza Italia, la cui esiguità dei consensi ottenuti non gli ha consentito di potere aspirare neanche lontanamente ad ottenere un seggio al Consiglio Comunale meneghino.

Pubblicità

Non è andata bene neanche a due protagoniste del 'Grande Fratello', Daniela Martani e Roberta Beta, quest'ultima a sostegno di Marchini, che ha riportato solo 12 voti.