Erano 4 i Comuni chiamati al ballottaggio in Sardegna. I risultati più attesi erano quelli di Carbonia e Olbia, e le sorprese non sono mancate. Nel capoluogo del Sulcis vince Paola Massidda con oltre il 60% dei voti. Ad Olbia è il centrodestra a mettere una bandierina con una vecchia conoscenza come Settimo Nizzi. Sorpresa anche a Monserrato dove Tomaso Locci supera Antonio Vacca, mentre a Sinnai è Matteo Aledda ad avere la meglio su Barbara Pusceddu, in una sfida tutta interna alla sinistra.

Movimento 5 Stelle stravince a Carbonia con la Massidda

Sull'onda di Roma, con Virginia Raggi, e di Torino con la Appendino, anche la Sardegna vede prevalere nettamente un sindaco donna.

Pubblicità
Pubblicità

A Carbonia, infatti, Paola Massidda con il 61,6% delle preferenze è il nuovo sindaco, dopo aver battuto nettamente Giuseppe Casti, che si ferma al 38,4%. Come detto, la vittoria della candidata di #M5S conferma il trend nazionale che vede il partito di Grillo dominare nei ballottaggi. Nei giorni scorsi l'aria sembrava buona per la Massidda: l'arrivo di Di Battista ha fatto registrare il pieno di persone e l'impresa sembrava possibile, anche se sono le proporzioni a stupire. Dunque dopo Assemini, con Mario Puddu, il Movimento 5 Stelle ha il secondo sindaco in Sardegna, un monito per gli avversari e soprattutto una sfida per il futuro del governo regionale.

Nizzi vince ad Olbia

Può tirare un sospiro di sollievo anche il centrodestra, che ad Olbia si è aggrappato all'esperienza e alla fama di Settimo Nizzi.

Pubblicità

Il parlamentare di Forza Italia è già stato sindaco della città e ha sconfitto Carlo Careddu con il 50,71% dei voti contro il 49,27% del suo avversario. A Monserrato passa nettamente Tomaso Locci, alla guida di una coalizione con Riformatori e Socialisti con oltre il 65% dei voti, superando di gran lunga Antonio Vacca, fermatosi al 35,65%.

In chiusura, #Pd sconfitto anche a Sinnai da Matteo Aledda che ha raggiunto il 51,17% dei voti contro Maria Barbara Pusceddu che si è fermata al 48,83%. Aledda era appoggiato da Sel e Sardisti, mentre la Pusceddu da Partito Democratico e liste civiche. #Elezioni Amministrative