Ormai da una settimana Cascina, secondo comune per numero di abitanti della provincia di Pisa, è il primo ente locale toscano a essere governato dalla #Lega Nord, dopo che nel ballottaggio del 19 giugno Susanna Ceccardi ha battuto un po' a sopresa il sindaco uscente del PD Alessio Antonelli.

In merito a questa vicenda Blasting News ha intervistato in esclusiva Claudio Loconsole, candidato a sindaco del Movimento 5 Stelle che al primo turno aveva ottenuto il 18% ed è stato eletto in consiglio comunale dove sarà dunque "portavoce" pentastellato assieme all'altro consigliere David Barontini. Vediamo che cosa ci ha detto.

Sebbene voi non abbiate dato alcuna indicazione di voto al ballottaggio, numeri alla mano, pare che molti vostri elettori abbiano scelto la Ceccardi. Cosa ne pensa?

"Penso che nella libertà di voto, non potendo esprimere una preferenza per il #M5S, alcuni dei nostri elettori hanno votato per la coalizione PD, mentre altri per la coalizione Lega Nord.

Pubblicità
Pubblicità

Se dai numeri risulta che gli elettori che hanno votato Ceccardi sono in numero superiore, vorrà dire che per questi cittadini del Comune di Cascina rompere con il passato e con l’amministrazione precedente ha pesato di più rispetto a dare il proprio voto alla Lega Nord e ai partiti in coalizione".

In molti comuni italiani a queste amministrative il M5S è andato al ballottaggio mentre a Cascina il centrodestra vi ha superato. Come ve lo spiegate? Hanno lavorato meglio di voi negli anni scorsi?

"Le altre forze politiche sono presenti sul territorio cascinese e nel consiglio comunale da diversi anni, direi decenni. Il Movimento 5 Stelle, invece, è presente sul territorio del Comune di Cascina da poco più di un anno. Se a ciò aggiungiamo che nel passato consiglio comunale non erano presenti portavoce del M5S, che la certificazione dei candidati da parte dello stesso Movimento per le amministrative 2016 è giunta solo 2 mesi prima del voto del 5 Giugno e che il Movimento 5 Stelle non si presenta mai in coalizione con altre forze politiche, il risultato raggiunto del 18% rappresenta un ottimo risultato, nonché un ottimo punto di partenza sul territorio".

Pubblicità

Vi aspettano 5 anni di opposizione. Che tipo di atteggiamento avrete verso la maggioranza?

Il termine minoranza al posto di opposizione rappresenta di più il tipo di atteggiamento del Movimento 5 Stelle di Cascina. Questo perché non faremo opposizione sempre e comunque. Il nostro obiettivo è quello di realizzare dei progetti per i cittadini e se condivideremo sia gli obiettivi che il metodo di una particolare proposta della maggioranza, non avremo difficoltà a dare il nostro parere favorevole. In caso contrario, faremo di tutto per far riconsiderare alla maggioranza la loro proposta alla luce dei nostri consigli e delle nostre considerazioni." #Elezioni Amministrative