Si è ormai quasi concluso il primo turno delle elezioni comunali, che vede un grande successo da parte del M5S, con la Raggi nettamente favorita a Roma e la Appendino al ballottaggio nel capoluogo piemontese. Delusione per il PD, che raggiunge, con difficoltà, il secondo turno nella capitale e vede una diminuzione dei consensi per il sindaco di Torino uscente Piero Fassino. Note positive a Bologna, Trieste e Cagliari, dove il candidato renziano Zedda diventa sindaco del capoluogo sardo già al primo turno. Niente sconvolgimenti a Napoli, dove De Magistris è in netto vantaggio sul candidato di centrodestra Lettieri. 

Renzi è insoddisfatto, ma non accetta di sentir parlare di sconfitta: "Il M5S ha ottenuto dei bei risultati a Roma e a Torino, ma se andiamo a guardare gli altri comuni, siamo nettamente sopra".

Pubblicità
Pubblicità

Non si fa aspettare la replica del pentastellato di Battista: "Abbiamo fatto bene in tutti i comuni in cui ci siamo candidati: basta pensare che a Napoli, nelle scorse elezione, avevamo solamente il 1,5%. Oggi abbiamo il 10%".

Virginia Raggi si "prende" Roma in attesa del ballottaggio

Ampio successo per l'avvocato del M5S, che prende il 35,2% dei consensi, e andrà al ballottaggio, con tutti i favori del pronostico, contro un Giachetti che si ferma al 24,8 %. Bene anche FDI e Lega Nord, con la Meloni che non supera Giachetti per 4 punti percentuali. Renzi risponde molto chiaramente: "Certo che sono insoddisfatto, ma Giachetti ha fatto un vero e proprio miracolo. Grillo, d'altro canto, non si trattiene: "Possono dire quello che vogliono, ma è un risultato storico. Ora si cambia tutto". Di Maio, invece, manda un ironico "Ciaone" al presidente del Consiglio.

Pubblicità

Le percentuali di Roma:

Raggi: 35,2%

Giachetti: 24,8%

Meloni: 20,6%

Marchini: 10,9%

Fassina: 4,4%

Ballottaggio tutt'altro che scontato a Milano

Contro ogni pronostico, il candidato del centrodestra Parisi ha ricevuto un gran numeri di consensi, che non fanno stare tranquillo il candidato del PD Giuseppe Sala, nettamente favorito alla vigilia. Sarà un ballottaggio giocato sul filo di lana, dove la campagna elettorale delle prossime settimane sarà decisiva. Il grillino Gianluca Corrado ottiene solamente il 10%, comunque un risultato in netta crescita rispetto alle precedenti amministrative.

Le percentuali di Milano:

Sala: 41,6 %

Parisi: 40,7%

Corrado: 10%

Rizzo: 3,5%

A Torino è sfida Fassino-Appendino

Altra grande sorpresa a Torino, dove il sindaco uscente Piero Fassino ha fatto registrare un peggioramento dei consensi rispetto alle precedenti comunali, anche se è largamente in testa. Ma il vero miracolo lo fa la Appendino (M5S), che fa registrare quasi il 31% e andrà al ballottaggio propriocontro il candidato del PD.

Pubblicità

Le percentuali di Torino

Fassino: 41,8%

Appendino: 30,9%

Morano: 8,3%

Napoli: 5,31%

Napoli conferma De Magistris

Niente di anomalo, invece a Napoli, dove il primo cittadino uscente De Magistris, stacca di gran lunga i suoi concorrenti: il ballottaggio con Lettieri (centrodestra) sarà una pura formalità. Altra delusione per Renzi: la candidata Valente non raggiunge il ballottaggio.

Le percentuali di Napoli:

De Magistris: 42,7%

Lettieri: 24%

Valente: 21,1%

Brambilla: 9,6% #Elezioni Amministrative