Cresce il consenso attorno a Corrado Figura in vista del ballottaggio di domenica. Se qualcuno cercava conferme dalla piazza, ogni dubbio è stato fugato dal comizio di piazza Municipio di questa sera (mercoledì per chi legge). Concittadini assiepati ben oltre tutti e tre i settori della scalinata della Cattedrale, fino alla pavimentazione del corso e intervento di oltre un'ora del candidato alla carica di primo cittadino per la coalizione Noto Bene Comune. Equamente diviso in due parti, il discorso di Corrado Figura ha fornito ai suoi concittadini una pars destruens in cui è stato permesso di conoscere tutti i punti non realizzati del programma del 2011 del sindaco uscente e una pars costruens caratterizzata, invece, dal programma e dagli obiettivi che si propone l'Amministrazione di Corrado Figura.

Pubblicità
Pubblicità

Aspettative deluse dal sindaco uscente

La mancata realizzazione del parcheggio promesso, il collegamento con scale mobili tra Noto alta e bassa, la riduzione dei settori della macchina amministrativa, l'aumento dei servizi nelle contrade, il potenziamento di Lido di Noto e Calaberardo, gli incentivi per le giovani imprese, il servizio Informagiovani, solo per citare alcune delle tante iniziative che erano state previste nel programma elettorale con cui cinque anni fa l'attuale sindaco si presentò agli elettori chiedendone il consenso e ricevendo l'opportunità di amministrare per poi dire - ha ribadito Figura - "cinque anni non mi sono stati sufficienti".

Obiettivi e programma di Figura

Di contro, Corrado Figura ha ripreso tutti i punti del programma che lo hanno portato al ballottaggio: il potenziamento dell'ospedale Trigona, la meritocrazia all'interno del Comune, la lotta al randagismo, la viabilità di sostegno agli ingressi di Noto e un grande parcheggio a servizio della città, potenziato da un servizio pubblico efficiente di bus e navette.

Pubblicità

Al suo fianco i quattro assessori designati, tra cui Massimo Prado, che ha chiarito di essere stato contattato anche da Bonfanti ma non avere accettato per ragioni di dignità, moralità e legalità.   #Elezioni Amministrative