Da quattro mesi nel comune di Solarino, piccolo centro della provincia di Siracusa, vige un nuovo sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti urbani che viene incontro al meccanismo europeo volto a disincentivare chi non attua la raccolta differenziata, attraverso una maggiore tassazione del conferimento in discarica del rifiuto non differenziato e un meccanismo premiale dei concittadini che si impegnano per migliorare il sistema di raccolta. La ditta appaltatrice del servizio è la Agesp Spa, che ha recentemente comunicato, attraverso il proprio referente - l'ingegnere Salvatore Stracquadanio - il raggiungimento nelle prime settimane di una percentuale pari al 73%, un dato di assoluto rilievo che ci si augura non caratterizzi solamente la fase iniziale, ma venga mantenuto nel tempo. 

Differenziata e riduzione del tributo

Sull'argomento ha preso posizione Michele Gianni, attivo consigliere di opposizione, alla sua seconda tornata amministrativa.

Pubblicità
Pubblicità

Gianni sottolinea che i maggiori complimenti per il risultato legato alla raccolta differenziata vanno fatti ai cittadini di Solarino che si sono impegnati in maniera diligente per il raggiungimento di questo obiettivo, ancorché parziale, ma in linea con le aspettative del legislatore. Tuttavia - sottolinea Gianni in una nota inviata agli organi di stampa - l'aspettativa dei solarinesi è quella di vedere le proprie tasse sensibilmente ridotte ed un'Amministrazione lungimirante dovrebbe lavorare in questa direzione. 

Michele Gianni: "Meno tasse per i solarinesi"

Raggiunto da noi telefonicamente ci ha detto: "Ormai manca meno di un anno alla fine del mandato amministrativo della classe dirigente attualmente in carica e molte delle aspettative che nutrivano i solarinesi non hanno trovato adeguato riscontro, anche per quanto riguarda le proprie tasche.

Pubblicità

Soprattutto perché la gente di Solarino è laboriosa, fattiva, dimostra spesso di sapersi impegnare per gli obiettivi comuni e meriterebbe proprio per questo motivo di ricevere un adeguato riscontro anche sul piano dei piccoli budget di ogni nucleo familiare". #Tutela ambientale #Benessere #Pubblica Amministrazione