Con determina numero 8 del 21 luglio, inserita al registro generale del Comune di Solarino in data odierna e trasmessa all'albo pretorio per la pubblicazione fino al prossimo 5 agosto, è stata finalmente resa pubblica da parte dell'Amministrazione comunale solarinese la procedura negoziata che avrà luogo nelle prossime settimane per affidare il chiosco della villa comunale, assecondando un'ampia esigenza espressa da molte famiglie all'indomani della frettolosa inaugurazione della struttura pubblica e rilanciata di recente da parte del combattivo consigliere di opposizione, Michele Gianni.

Caratteristiche del bando

L'avviso pubblico è già consultabile scaricando la determina dal sito internet del Comune di Solarino, mentre chiunque fosse in possesso dei requisiti per partecipare alla gara e volesse fare un sopralluogo presso la struttura, che verrà concessa per sei anni, può contattare lo sportello unico per le attività produttive del Comune chiamando allo 0931921380.

Pubblicità
Pubblicità

Per selezionare in partenza la volontà reale di partecipazione alla gara, l'avviso prevede una cauzione di 864 euro, che ovviamente verrà riconsegnata in caso di mancata aggiudicazione. Il Comune si rivolge a soggetti che abbiano esperienza nell'ambito della ristorazione, della pasticceria, della gestione di attività tipo yogurterie e privilegia coloro che hanno un'età inferiore ai 35 anni, ai quali verrà attribuito un punteggio maggiore in fase di gara. La commissione aggiudicatrice è chiamata anche a valutare i progetti presentati dai partecipanti per animare le serate della villa comunale, anche con eventuali depliants esplicativi.

Michele Gianni sull'area di ristoro

Si tratta, in ultima analisi, di un punto centrale per l'effettiva entrata a pieno regime della funzionalità di questa struttura pubblica, che - in assenza di un'area di ristoro -, come ha correttamente fatto notare in questi giorni Michele Gianni, rimane una struttura monca che, non solo non esplica tutte le proprie potenzialità, ma costituisce un deterrente al trascorrere di lunghi pomeriggi da parte di bimbi nel corso delle assolate giornate estive.

Pubblicità

#Salute bambini #Benessere #Pubblica Amministrazione