Emg per La7 ha pubblicato nuovi dati inerenti gli ultimi sondaggi politici, e i numeri non sorridono al PD di Renzi, ormai secondo partito in Italia e scavalcato nei sondaggi dal #M5S. Come se non bastasse, a questo si aggiunge ancora la grande indecisione per quanto riguarda il referendum costituzionale di ottobre 2016, che potrebbe esser il punto più critico per Renzi e per la tenuta del suo Governo. Vediamo allora gli ultimi sondaggi e le novità di queste ore.

Sondaggi politici elettorali, ultimi dati: M5S batte PD

Prima di vedere i sondaggi sul referendum di ottobre, vediamo i dati dei singoli partiti secondo EMG. Non ci sono sorprese eclatanti, ma continua la tendenza di crescita del M5S ai danni del PD di Renzi, che non sembra in grado di riprendersi dall'emorragia di consensi persi.

Pubblicità
Pubblicità

Per la seconda settimana consecutiva infatti il PD resta dietro al M5S nelle percenutali, ottenendo il 30,6 delle preferenze contro il 31,0 del Movimento 5 stelle. Bene invece il centrodestra che è in crescita come dimostrano i dati della Lega Nord che guadagna l'1,3% e passa al 13,7% e di Forza Italia che fa segnare un +1,2 e arriva al 12,9 rimanendo però ancora dietro il partito del Carroccio. Tra i partiti minori troviamo Fratelli d' Italia che perde lo 0,3% e si assesta al 4% e NCD che scende al 3,1% (-0,2%). Male anche la Sinistra Italiana che passa dal 3,4 di sette giorni fa al 3% attuale. Anche in caso di ballottaggi i #Sondaggi politici elettorali premiano il M5S che vincerebbe con il 56% contro il 43% del centrosinistra. Vita ancora più facile in caso di ballottaggio con il CDX, in questo caso il M5S sfiora il 60% (29,8) con 20 punti di vantaggio sui rivali.

Pubblicità

Sondaggi Referendum costituzionale ottobre 2016, ultimi dati: vince il NO

Infine concludiamo la nostra carrellata di sondaggi politici dando un'occhiata anche ai dati inerenti il referendum costituzionale di ottobre 2016. Il SI è in netta flessione e perde quasi due punti passando dal 29,3% al 27,4% e facendosi superare dal fronte dei No. Nell'ultima rilevazione EMG infatti i No sono al 29,9% con un balzo in avanti di 0,9 punti percentuale. A vincere però restano sempre gli elettori ancora indecisi che si attestano al 42,7%. Sarà proprio da questo bacino che verranno attinti i voti durante la campagna elettorale, che vista la grande incertezza attuale, sarà determinante da qui a ottobre per decretare chi vincerà il referendum costituzionale. #Matteo Renzi