In un video messaggio, l'attuale #Imperatore del #Giappone, Akihito, ha espresso la sua intenzione di abdicare. La causa sarebbe la sua avanzata età che gli rende difficile compiere i suoi doveri come simbolo dello stato giapponese. Il video messaggio, mandato in onda alle 15:00 di Lunedì, l'Imperatore ha espresso i suoi pensieri riguardo il suo ruolo e la sua preoccupazione per il futuro, iniziando a sentirsi sempre meno forte fisicamente, con il passare degli anni. Ed è così che all'età di ottant'anni, l'anziano Imperatore dichiara, in uno dei suoi pochissimi messaggi pubblici al popolo, la sua necessità di cedere il trono. 

Un tumore e una operazione al cuore

Nel suo messaggio di dieci minuti, l'Imperatore confessa di "doversi trattenere dal fare specifici commenti sull'attuale sistema Imperiale." Tuttavia, ha espresso la sua personale opinione riguardo i suoi doveri come simbolo della nazione.L'Imperatore ricorda i 28 anni passati, dopo essere salito al trono.

Pubblicità
Pubblicità

"Ho passato i miei giorni assieme con gli abitanti del Giappone, scambiandoci molte gioie, così come i dolori che sono capitati nella nostra terra". Ricordiamo inoltre che l'Imperatore Akihito ha dovuto subire in passato un'operazione a causa di un cancro alla prostata, nel 2003, e un bypass al cuore nel recente 2012. Adesso, arrivato ai suoi ottant'anni di età afferma umilmente: "Temo che potrebbe diventare difficile per me adempiere ai miei ruoli come simbolo dello stato come ho fatto fino ad ora." I doveri ufficiali dell'Imperatore sono stati ridotti, ma lui stesso afferma: "Penso che non sia possibile continuare a ridurre le azioni dell'Imperatore e i suoi doveri."

Per quanto riguarda le ragioni del messaggio al pubblico, l'Imperatore esprime la sua speranza "che i doveri dell'Imperatore come simbolo dello Stato possano continuare regolarmente senza pause.

Pubblicità

Con questo sincero augurio, ho deciso di far conoscere i miei pensieri." L'Imperatore ha chiuso il suo messaggio dicendo "Spero sinceramente nella vostra comprensione." #Abdicazione