Il Sindaco di Nagasaki, #Tomihisa Taue, nella giornata di Martedì ha esortato la comunità internazionale ad utilizzare la propria "saggezza collettiva" per liberare il mondo delle armi nucleari, durante il  71°  anniversario del  bombardamento atomico da parte degli Stati Uniti.

Nella sua Dichiarazione di Pace, durante la cerimonia annuale nel Nagasaki Peace Park, Taue afferma che strutture nuove, puntate al contenimento della proliferazione #nucleare, sono necessarie per impedire la distruzione futura dell'umanità.

"Un grosso passo avanti"

Taue, durante l'incontro a Ginevra, ha affermato che l'abolizione delle armi nucleari sarebbe un "grosso passo avanti". Ma notando l'assenza di molti delle potenze nucleari al dibattito, ha aggiunto che senza la loro partecipazione le discussioni "finiranno senza la creazione di una strada per l'abolizione delle armi nucleari."

Paragonata alla dichiarazione di tre giorni prima, da parte del sindaco di #Hiroshima, Kazumi Matsui ,Taue si mostra più schietto nel suo suggerimento per l'abolizione del nucleare.

Pubblicità
Pubblicità

Nella sua Dichiarazione di Pace, durante la cerimonia annuale in Nagasaki Peace Park, Taue disse, strutture nuove puntate a contenendo proliferazione nucleare sono necessarie se ad umanità sarà impedita di distruggere il suo futuro.

Egli ha inoltre spinto il governo per lavorare su quello che lui definisce "Zona libera dell'Asia Nord-Est" per assicurare la prevenzione nucleare. Il Primo Ministro Shinzo Abe, durante un suo discorso ha continuato ad affermare la volontà di "un mondo libero dalle armi nucleari" senza però mostrare dei fatti concreti. Le sue affermazioni sono inoltre le stesse che ha tenuto durante la cerimonia di Sabato a Hiroshima.

Obama è stato il primo presidente Americano a visitare Hiroshima

Taue, ricordando la visita di Obama a Hiroshima nel mese di Maggio, ho richiamato tutti i leader mondiali a visitare le due città attaccate dalle bombe, per mostrare loro la realtà del nucleare.

Pubblicità

Obama è stato il primo presidente Americano a visitare Hiroshima. Nel frattempo, Taue ha aggiunto che anche le giovani generazioni devono apprendere, ascoltando le dichiarazioni dei sopravvissuti agli attacchi nucleari (chiamati hibakusha), come Toyokazu Ihara (80 anni) e Miyako Takashima (88 anni), due dei sopravvissuti ai bombardamenti del 1945 e presenti al giorno della memoria.