Si svolgerà da giovedì 1° settembre a domenica 4 a Pescara la prima festa nazionale di #sinistra italiana, che avrà come titolo "Sprint".

Come scrivono gli organizzatori saranno "quattro giorni di seminari, dibattiti e presentazioni di libri per cominciare una cruciale stagione politica: ci aspettano il referendum costituzionale dell'autunno e la grande campagna per il No con cui vogliamo attraversare il paese. Un NO che per noi è anche la condizione per difendere i diritti garantiti dalla prima parte della Costituzione ed è per questo che molto spazio sarà dedicato anche ai temi sociali, dal reddito alle pensioni agli investimenti necessari nel settore dell'istruzione e della conoscenza. E ancora i grandi temi ambientali, a partire dal clima, quelli delle libertà, della guerra e del terrorismo che sporcano di sangue innocente il nostro presente".

Ricordiamo che #Sinistra Italiana sta per entrare nella fase congressuale di fondazione del nuovo partito, che dovrebbe tenersi immediatamente dopo il Referendum costituzionale dell'autunno.

Pubblicità
Pubblicità

Ecco gli ospiti della festa di Sinistra Italiana

Il programma definitivo della festa non è ancora stato varato, ma intanto è stato reso noto l'elenco degli ospiti musicali e quelli politici. Le serate musicali saranno animate da Murubuto e C.U.B.A. Cabbal giovedì 1° settembre, poi da Coez venerdì 2, da Dub Fx sabato 3 e infine da Fuocoammare domenica 4.

Sul piano politico, pur non essendo ancora definiti gli orari e le date dei dibattiti, è stato reso noto l'elenco dei partecipanti. Oltre a numerosi parlamentari di Sinistra Italiana e attivisti dei territori del partito, spiccano diversi nomi esterni, in particolare quello del presidente nazionale del #Pd Matteo Orfini e del leader della minoranza Dem Roberto Speranza, come pure del sociologo Luigi Manconi, senatore del PD. Ci saranno poi il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, il neo assessore della Giunta a 5 Stelle di Roma Paolo Berdini, ma anche il leader nazionale di Possibile Pippo Civati, il segretario nazionale della FIOM Maurizio Landini, la presidente nazionale dell'ARCI Francesca Chiavacci, l'ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Pubblicità

Ma anche esponenti della società civile come l'ex presidente della Corte Costituzionale Valerio Onida, l'autore televisivo e attualmente dirigente Rai Carlo Freccero, lo storico dell'arte Tomaso Montanari e la conduttrice radiofonica Rai Francesca Fornario.