L'Indipendent di Londra ha riportato un curioso episodio avvenuto a margine del G20 di Hangzhou in Cina e che avrebbe visto come malcapitato protagonista il nostro premier #Matteo Renzi, il tutto durante un giro in barca organizzato sul vicino lago allo scopo di rendere piacevole l'atmosfera fra i leader mondiali impegnati in importanti discussioni.

Renzi scalcia un pesce e cade a terra

In base a quanto riportato dalla stampa d'oltre manica, sempre più incline a trattare temi riguardanti i personaggi della politica italiana, mentre si svolgeva il viaggio il leader italiano sarebbe caduto in maniera rovinosa a terra, dopo aver tentato vanamente di scalciare un grosso pesce salito all'improvviso sulla barca mentre si trovava con tutti i leader mondiali.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio l'entrata a sorpresa del pesce, sempre secondo l'Indipendent, avrebbe creato un certo spavento fra i presenti, con Matteo Renzi che si sarebbe fatto avanti per rispedirlo in acqua, cercando di rispettare in pieno il soprannome di rottamatore che si è costruito negli anni, solo che nel tentativo di scalciare l'animale è caduto in malo modo a terra.

L'Indipendent: "atto di sublime ironia"

Il giornale online inglese ovviamente si è soffermato sull'esilarante accaduto e lo ha definito come un "atto di sublime ironia", raccontando l'episodio nonostante pare non esistano video o foto dell'accaduto, dunque non è noto se alla scivolata di Renzi siano seguite delle risate o dei commenti fra gli altri leader mondiali presenti; di certo l'episodio rischia di essere ricordato come una brutta figura.

Pubblicità

Dopo aver letto di questa figura non esattamente brillante di Matteo Renzi, pensate che si sia reso poco credibile agli occhi degli altri rappresentati degli stati del G20 o ritenete che questo buffo episodio abbia reso il premier simpatico ed in grado di stemperare l'atmosfera di un incontro molto sentito? Potete raccontarci la vostra opinione nell'apposita sezione commenti e vi invitiamo a restare con noi per le prossime news sul mondo della politica italiana.  #Governo #Esteri