Un mese fa la Clinton aveva un margine di vantaggio di 10 punti rispetto al candidato repubblicano, Donald Trump: 49% contro 39%. Con una media dal 42% al 37%. Oggi, la situazione è drasticamente cambiata. Secondo il report diffuso dall’emittente americano Cnn, la riduzione del vantaggio della Clinton torna al quadro che c’era prima delle convention di luglio, quando aveva soltanto quattro punti di vantaggio rispetto a Trump. Le telefonate di questi ultimi sondaggi sono state fatte dal 9 al 30 agosto. La situazione non è migliore per Trump. La Cnn dice che il magnate ha anche perso il 2% e non gode di molta accettazione.

Gli esperti sostengono che questo ultimo periodo – di meno di due mesi – sarà il più intenso e feroce della campagna elettorale.

Pubblicità
Pubblicità

Clinton e Trump misureranno forze in due dibattiti presidenziali: il 26 settembre e il 9 ottobre. Le date sono state concordate dalla Commissione di dibattiti presidenziali degli Stati Uniti. Saranno dibattiti, sicuramente, a colpi di certificati medici. #Esteri #USA