Silvio #berlusconi divide anche nel giorno del suo compleanno. Da una parte la stampa 'amica' che gli dedica aperture, pagine e lettere. Dall'altra quei giornali che lo hanno sempre messo nel mirino della critica. Eugenio Scalfari, su Repubblica, racconta di un rapporto morto nel 1994, da quando Berlusconi divenne presidente del Consiglio. 'Berlusconi - scrive Andrea Colombo del Manifesto - è stato il primo dilettante della politica, mattatore del teatrino. Lui la politica non l'ha mai capita'. Sul Giornale, quotidiano di proprietà della famiglia Berlusconi, il fratello Paolo gli dedica l'editoriale: 'Lettera al mio fratellino, lo statista italiano più conosciuto al mondo'.

Pubblicità
Pubblicità

Panorama, altro giornale della famiglia, propone un'intervista a Fedele Confalonieri, uno degli amici più stretti dell'ex Cavaliere: 'Vi racconto la mia corsa meravigliosa con Silvio'. 'Caro papà, quanto sei grande' è l'editoriale scelto dalla Gazzetta dello Sport con le parole del figlio Pier Silvio. 

Gli invitati alla festa 

Una festa sobria per festeggiare il compleanno numero 80 di #Silvio Berlusconi: ad #arcore niente folle oceaniche, un netto taglio con il passato dove per le strade della Brianza passavano i più grandi leader europei, calciatori di grido e attori di fama internazionale. Viste le condizioni fisiche non ancora ottimali, Berlusconi ha preferito organizzare una festa intima, qualche amico e la fidanzata Francesca Pascale. Tra gli invitati alla cena ci saranno i familiari dell'ex Cavaliere con in testa i figli e i nipoti, l'avvocato Niccolò Ghedini, il medico personale Alberto Zangrillo, qualche amico della politica come l'attuale governatore della Regione Liguria Giovanni Toti e Vittoria Brambilla.

Pubblicità

Non ci dovrebbero essere esponenti del Milan, la società calcistica appena venduta ai cinesi che Berlusconi ha reso uno dei club più titolati del mondo. La cena, riservatissima, si aprirà con un aperitivo, poi saranno serviti i primi, un secondo e la torta. Il menu è al momento top secret, ma si esclude la presenza di pesce. Finita la festa, Berlusconi si metterà al lavoro con Matteo Salvini e Giorgia Meloni: spente le candeline, si mormora di una nuova discesa in campo da parte di Silvio Berlusconi.