Ixè ha pubblicato nuovi #Sondaggi politici, che illustrano la situazione politica in Italia. I cittadini sono stati interpellati nell’esprimere la propria preferenza nei confronti dei partiti ed è emerso che in testa c’è il Partito Democratico, nonostante quest’ultimo sia andato in contro ad una flessione. Si registra una perdita, l’ennesima nelle ultime settimane, per quanto concerne il Movimento 5 Stelle, mentre nello schieramento del Centrodestra c’è da segnalare la ripresa di Lega Nord rispetto alla volta scorsa. Di seguito vi illustriamo tutti i dati sulle intenzioni di voto, poi analizziamo un particolare sondaggio effettuato tra gli elettori del Centrodestra.

Pubblicità
Pubblicità

Ixè: cresce anche Forza Italia

Il #Pd si mantiene in vetta con il 32,6%, seppur sia calato dello 0,3% rispetto alla rilevazione precedente. Alle sue spalle abbiamo il #M5S con il 28,6%, che subisce un ulteriore contrazione (-0,8%), a causa della questione di Roma. La terza forza politica del Paese è Lega Nord, con il partito di Matteo Salvini al 13%, dopo aver guadagnato lo 0,3%. Abbiamo poi Forza Italia con il 10,9% (+0,3%). Nell’area del CDX, che nel complesso ottiene il 29,4%, abbiamo anche Fratelli d’Italia con il 2,3% (0,1%) e Nuovo Centrodestra con il 2,1% (-0,2%). Unione di Centro si attesta allo 0,6% separatamente, migliorando dello 0,1% la propria quota, mentre gli altri sono allo 0,5% (-0,1%). La coalizione del CDX supera così i pentastellati, ma qualora Angelino Alfano dovesse farsi da parte, ciò non si verificherebbe.

Pubblicità

Sinistra Italiana ottiene il 3,7%, ma rispetto a prima è calata dello 0,3%, poi abbiamo stabilmente all’1,1% Rifondazione Comunista, allo 0,7% (+0,3%) Scelta Civica e allo 0,4% (+0,1%) Verdi. Chiudono gli altri al 3,5%, con un incremento dello 0,5%.

Winpoll: situazione interna al CDX

Winpoll ha chiesto agli elettori del Centrodestra di indicare chi voterebbero nell’eventualità che si presentassero due blocchi differenti alle prossime elezioni politiche: moderati (Forza Italia + NCD) ed estremisti (Lega Nord + Fratelli d’Italia). Il risultato premierebbe questi ultimi con il 67,6%, mentre gli altri si attesterebbero al 32,4%. Riguardo ai leader, invece, Matteo Salvini rimane in testa con il 35,1%, ma il 27,4% vorrebbe Stefano Parisi alla guida del Centrodestra. Giorgia Meloni si attesta al 16,6%, mentre gli altri sono più staccati. Si va dal 9,9% di Giovanni Toti al 2,5% di Angelino Alfano, passando per il 6,8% di Flavio Tosi e il 4% di Raffaele Fitto. Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere ulteriori aggiornamenti sui sondaggi elettorali.