Dopo il nostro recente approfondimento relativo alle prossime elezioni presidenziali americane torniamo ad occuparci dei recenti fatti di cronaca politica italiana ed in particolare delle opinioni relative al Movimento 5 Stelle. Nelle prossime righe scopriremo alcune interessanti proiezioni di Winpoll (commissionate dall'Huffington Post) in merito alla figura di riferimento per il Movimento e più in generale al posizionamento complessivo nelle intenzioni di voto. Prima di proseguire vi ricordiamo pero alcune importanti informazioni di base sul metodo di conduzione del sondaggio, che ha previsto il coinvolgimento di circa 1500 soggetti, intervistati con il metodo Cawi.

Pubblicità
Pubblicità

Le persone sono state scelte affinché risultassero un campione rappresentativo della popolazione italiana per età, sesso e area di residenza geografica, mentre il margine di errore nell'elaborazione dei dati è stato stimato attorno al ± 1.65%. Stante quanto appena esposto, passiamo immediatamente a verificare qual è lo stato della situazione.

Sondaggi politici e Movimento 5 Stelle: la misura di gradimento degli esponenti

Partiamo dal primo quesito posto all'attenzione dei potenziali elettori. È stato chiesto di indicare tra i membri del direttorio chi è il leader del Movimento 5 Stelle per i simpatizzanti: Luigi Di Maio ha ottenuto il 59,0%, seguito da Alessandro Di Battista con il 35%. Troviamo poi Roberto Fico al 4,0%, infine Carlo Sibilia e Carla Ruocco entrambi all'1,0%.

Pubblicità

La seconda domanda chiedeva di indicare a chi si dichiarava appartenente al movimento "chi è per Lei il leader del Movimento 5 Stelle?". Il 27% ha indicato Luigi Di Maio, il 18,0% Alessandro Di Battista, all'1% troviamo Roberto Fico, Carlo Sibilia e Carla Ruocco, mentre al 52% si è attestato Beppe Grillo.

Intenzioni di voto: ecco lo scenario delineato da Winpoll

Per quanto riguarda invece le intenzioni di voto, troviamo Lega Nord al 12,3%, Forza Italia al 12,9% e Fratelli d'Italia al 4,5%. Gli altri partiti di centro destra sono stimati al 2,1%. Abbiamo poi il Partito Democratico al 32,3% e gli altri partiti di centro sinistra al 2,8%. Veniamo quindi al Movimento 5 Stelle che si situa al 25,0% delle preferenze, Sinistra Italiana è al 3,6%, il PRC allo 0,4%, AP (NCD più UDC) al 3,1% ed infine gli altri partiti all'1,0%. Concludiamo con le proiezioni per i ballottaggi. Troviamo rispettivamente:

  • Centro sinistra - #M5S al 48,5% - 51,5%
  • Centro sinistra - Centrodestra al 54,5% - 45,5%
  • Infine Centrodestra - M5s al 45% - 55%.

E voi, cosa pensate in merito alle indicazioni in arrivo dalle ultime proiezioni elettorali? Fateci conoscere la vostra opinione al riguardo aggiungendo un nuovo commento, mentre per ricevere le prossime notizie sulla situazione politica potete utilizzare la comoda funzione "segui" che vedete in alto, vicino al titolo dell'articolo. #sondaggi elettorali #Sondaggi politici