Rimane centrale il dibattito su #amnistia e #indulto 2016. Di seguito le ultime notizie relative alle dichiarazioni che Rita Bernardini ha rilasciato qualche giorno fa nel corso di un'intervista condotta da Giovanna Reanda per Radio Radicale. In sintesi viene espresso l'obiettivo su cui l'ex parlamentare e i Radicali sono concentrati in vista della marcia del 6 novembre dedicata a Marco Pannella e Papa Francesco. Molte le adesioni che intanto, anche via web, sono giunte per l'appuntamento di domenica prossima. 

Obiettivo amnistia

Rita Bernardini lo dice chiaro e forte: 'L'obiettivo è quello dell'amnistia'. L'ex segretaria del Partito sta proseguendo lo sciopero della fame, che ha raggiunto ormai i 20 giorni.

Pubblicità
Pubblicità

Un modo per sensibilizzare l'opinione pubblica, anche se dai mass media ha ricevuto un'attenzione minima, quasi inesistente. Tutt'altro clamore, almeno questa è la speranza degli organizzatori, dovrebbe riceverlo invece la marcia del 6 novembre per amnistia e indulto, come si legge costantemente nei messaggi che pubblicizzano l'importantissimo evento che si terrà tra sei giorni a Roma, con il carcere di Rebibbia a far da cornice alla partenza del corteo. Per la Bernardini è fondamentale creare le condizioni politiche favorevoli per un intervento che porta nella direzione auspicata da tempo dai Radicali e dal loro leader 'spirituale' Marco Pannella, deceduto lo scorso 19 maggio nella capitale. Nel corso dell'intervista, l'ex deputata ha bacchettato, tra virgolette, i parlamentali di Lega e M5S, che in minor misura hanno raccolto la 'sfida' del giorno 6, pur ribadendo con orgoglio che alla marcia prenderanno parte numerose anime della politica italiana e della società civile, rendendo così la manifestazione trasversale, obiettivo questo di fatto già raggiunto.

Pubblicità

Una risposta a Renzi, che in una recente visita al carcere di Padova ha ribadito la propria posizione diverso rispetto alle idee di amnistia di Pannella e della Bernardini, aprendo comunque un dibattito futuro sulla funzione educativa della pena. Chi intende partecipare alla marcia di domenica, può farlo liberamente. Sono già in tanti ad aver dato la propria adesione, andando sul sito radicalparty.org e cliccando su Preannuncia la tua adesione, nel riquadro posizionato in alto a destra nella homepage del portale. Più sotto si può cliccare il link per scorrere la lista delle adesioni pervenute sul web.