Secondo l'ex presidente sovietico Michail Gorbaciov il mondo sarebbe sull'orlo di una nuova guerra mondiale. In un'intervista rilasciata per l'agenzia d'informazione russa "Ria Novosti", Gorbaciov ha sostenuto che le relazioni tra gli Stati Uniti D'America e la Russia non sono mai state così critiche [VIDEO] dai tempi della crisi dei missili di Cuba. L'ex presidente sovietico ha anche sostenuto che risulta necessario riprendere il dialogo tra le due superpotenze per evitare il peggio.

L'allarme del Corriere: 'La Russia si sta preparando alla guerra'

Un recente articolo del "Corriere Della Sera" ha sostenuto che in Russia vi sarebbe un "clima di guerra" e che il governo si starebbe preparando all'eventualità dell'inizio di un conflitto militare con l'Occidente.

Pubblicità
Pubblicità

L'articolo, che è stato criticato per la presenza di diverse imprecisioni e per un'eccessiva "parzialità", dimostra come non mai l'esistenza di una "nuova guerra fredda" sopratutto nel campo dell'informazione e dei mezzi di comunicazione di massa in generale.

La 'nuova guerra fredda' tra la NATO e la Russia

Diversi opinionisti e ricercatori parlano da diverso tempo dell'esistenza di una vera e propria "nuova guerra fredda" tra la NATO e la Russia. Tale "guerra fredda" risulta quanto mai visibile dalle forti contrapposizioni tra gli interessi geopolitici della NATO e della Russia nell'Europa orientale e specialmente nel caso della questione ucraina.

Inoltre, un altro fronte fondamentale della "nuova guerra fredda" è rappresentato indubbiamente dalla guerra civile che si sta svolgendo in #Siria, dove il governo degli Stati Uniti D'America e dei suoi alleati sostiene il variegato mondo dell'opposizione anti-Assad mentre la Russia risulta essere la più grande alleata del regime di Bashar Al-Assad e dell'Iran. Sinora la 'nuova guerra fredda' è stata "combattuta" solo a livello geopolitico e mediatico e si spera che non possa trasferirsi sul livello militare, visto che ciò significherebbe un'ufficiale inizio della '#terza guerra mondiale'.

Pubblicità

#Esteri