Tra #Matteo Renzi e Luigi #Di Maio non corre buon sangue e questo è un dato di fatto. I due, dalle linee politiche ben distinte tra di loro, si mandano frecciatine più o meno dirette su svariati temi della politica italiana. Renzi interviene sul tema dell'immunità parlamentare dopo le critiche ricevute nel contesto di quanto previsto dal referendum, cioè che anche i sindaci che sono indagati potranno godere dell'immunità parlamentare nel caso in cui venissero eletti in Senato.  

Le parole del premier contro Luigi Di Maio

"Io non sono uno che fa incontri segreti con le lobby, come fanno invece autorevoli parlamentari di altri partiti a cominciare dai Cinquestelle.

Pubblicità
Pubblicità

Parlano tanto di lobby e poi le incontrano segretamente come ha fatto Di Maio. Chi ci ha dato del mafioso, come i membri del Movimento 5 Stelle, è stato querelato dal Pd ma non viene condannato perché c'è l'immunità parlamentare", ha dichiarato il presidente del Consiglio Matteo Renzi a Radio Popolare

Di Maio contro Matteo Renzi e il suo governo

Qualche giorno fa Luigi Di Maio criticava il premier Matteo Renzi e l'operato del suo governo, non solo in merito alla riforma costituzionale o all'Italicum. Il contesto era la manifestazione nazionale degli ambulanti a Roma e il vice presidente della Camera ha parlato alla platea dichiarando che 'lo Stato è un nemico'. L'opinione sul referendum di Di Maio, uno dei leader più apprezzati del Movimento 5 Stelle, è chiara da tempo: contrario alla riforma costituzionale.  

Renzi apre al cambio della legge elettorale

Il referendum sulla riforma costituzionale è un tema caldo dell'ultimo periodo.

Pubblicità

Le polemiche degli scorsi mesi sulla legge elettorale si riaprono. Il premier, se in un primo tempo chiudeva a ogni tipo di possibilità di modificare l'Italicum, ora si dice pronto al cambio, ritenendo la modifica della Costituzione ben più importante. Sebbene sia 'un'ottima legge' Renzi spiega che il Pd è pronto ad un dialogo e specifica che dal partito non partirà alcuna proposta di modifica. #referendum costituzionale