Il tepore di una domenica di inizio ottobre invita i siracusani a godere delle meraviglie del paesaggio che caratterizzano alcuni tratti della costa aretusea, come i sette chilometri che dal Monumento ai Caduti alla Tonnara di Santa Panagia vengono serviti dalla pista ciclabile "Rossana Maiorca", ideata dall'Amministrazione Bufardeci e inaugurata poi nel 2009 sotto la sindacatura di Roberto Visentin, in occasione del G8 Ambiente. A rovinare la giornata di sole dedicata anche alla festa dei nonni è tuttavia la presenza sulla pista ciclabile di un pescatore amatoriale, forse diretto in zona "piliceddi", a bordo della sua Vespa, noncurante dello scatto fotografico riprodotto sul proprio profilo social dalla consigliere comunale Simona Princiotta, che aggiunge: "gli idioti non mancano".

Pubblicità
Pubblicità

I commenti dei siracusani

La reazione dei cittadini è veemente. La maggior parte dei commenti sono diretti all'assenza di vigilanza urbana in quest'area della città. "L'Amministrazione comunale dovrebbe provvedere a chiudere i varchi - fa notare in un commento Giovanni Forcellini - altro che Siracusa d'amare, qui siamo in mezzo al mare". Il gioco di parole è diretto allo slogan elettorale del primo cittadino di Siracusa. Altri cittadini, come Luciano Aloschi, sollecitano la manutenzione del sistema di pubblica illuminazione della pista. "Controlli, multe e senso civico sono gli ingredienti indispensabili delle amministrazioni che si rispettano" è il commento di Salvatore Nizza. Non manca il dibattito sulle statue volute dall'assessore comunale Italia (il cosiddetto Parco delle sculture inaugurato nel dicembre 2015), che secondo la stessa Simona Princiotta non rappresentavano una priorità.

Pubblicità

L'Amministrazione richiamata a maggiori controlli

Di certo, ancora una volta, vengono tirate le orecchie all'Amministrazione comunale, affinché ci sia un maggiore controllo di una zona attraversata da diversi luoghi di interesse storico e naturalistico e vissuta in misura sempre maggiore dai siracusani per trascorrere il proprio tempo libero. #Pubblica Amministrazione