Mancano ormai poche settimane al #referendum costituzionale fissato per domenica 4 dicembre e si moltiplicano le interviste e prese di posizione anche da parte di personaggi noti al di fuori del mondo della politica che esprimono pareri o fanno dichiarazioni di voto sulla Riforma della Costituzione.

Il comitato "Basta un Sì" ha realizzato qualche giorno fa un'intervista con il noto allenatore di calcio Arrigo Sacchi, il quale si è espresso in favore della Riforma voluta dal Premier #Matteo Renzi. Da tale intervista è stato tratto pure un breve video (visibile qui sotto).

Arrigo Sacchi spiega perché voterà Sì al referendum costituzionale

Ecco le parole di Arrigo Sacchi: "Io voto Sì. Chi pensa che l'Italia vada bene così com'è deve mettere No, ma se non va bene devono capire che si può cambiare. Noi abbiamo una Costituzione scritta da persone sicuramente di grande livello ma ormai ha 70 anni.Può darsi che si possa fare qualcosa di migliore, ma intanto facciamo questa, che non abbiamo fatto in 70 anni. C'è una frase che diceva un grande politico, ovvero che pensar male si fa peccato però aiuta. No, non aiuta: ingessa. Perché se tu sei negativo, pessimista, non puoi essere creativo, giochi sempre in difesa e quando giochi in difesa non puoi creare qualche cosa. Così facendo perdiamo ottimismo, creatività, perdiamo autostima, idee. Invece finalmente potremo adeguarci alla velocità che richiede questo mondo".

Arrigo Sacchi, da sempre pupillo di Berlusconi, appoggia le Riforma Renzi

Ricordiamo che Arrigo Sacchi, nato nel 1946 a Fusignano in Romagna, è uno degli allenatori di calcio italiani fra i più vincenti di sempre.

Pubblicità
Pubblicità

Ha vinto uno scudetto, una Supercoppa Italiana, due Coppe dei Campioni, due Supercoppe Europee e due Coppe Intercontinentali, tutti sulla panchina del Milan di Silvio #berlusconi. Ha allenato fra le altre pure Parma e Atletico Madrid, oltre ad aver ricoperto il ruolo di direttore tecnico del Real Madrid. E' stato anche Commissario Tecnico della Nazionale italiana per cinque anni, portando gli azzurri in finale ai Mondiali di USA '94. Negli ultimi anni Sacchi è molto attivo come commentatore e opinionista in diverse trasmissioni sportive Rai e Mediaset.

Questo suo endorsement a favore del Sì al referendum sulla Riforma costituzionale voluta da Matteo Renzi, simbolicamente è assai significativo, dato il grande rapporto che da quasi trenta anni lega Arrigo Sacchi con l'ex Premier e patron rossonero Silvio Berlusconi, il quale a questo referendum invita invece a votare No.

Pubblicità

E come prevedibile già diverse critiche gli stanno arrivando da parte di alcuni utenti sui social network.