Duro attacco di BuzzFeed, noto sito web americano, al #M5S. Il 'pilastro' dell'informazione digitale d'oltreoceano ha sottolineato che il partito più popolare del Belpaese farebbe disinformazione e propaganda pro Cremlino. Insomma, il MoVimento diffonderebbe notizie false e sarebbe amico di Putin. L'attacco è contenuto in un articolo firmato da Craig Silverman e Alberto Nardelli.

M5S sarebbe amico di Putin

La critica di BuzzFeed al M5S, in realtà, sottolinea quello che, in questi anni, hanno riportato molti libri e giornali: il MoVimento non agirebbe solo con il blog e i profili social ufficiali ma anche con siti che si professano indipendenti. In altre parole, molti siti che affermano di essere fonti di notizie indipendenti sarebbero 'orchestrati' dal M5S.

Pubblicità
Pubblicità

Non finisce qui. Il popolare sito americano ha fatto intendere che il M5S è diventato un partito molto vicino a Putin. L'atteggiamento del MoVimento nei confronti della Russia sarebbe mutato nel corso degli anni: lo comprovano episodi come il tour di Manlio Di Stefano a Mosca e la sua familiarità con il partito di Putin Russia Unita.

BuzzFeed ha anche elencato vari siti collegato al 'mondo pentastellato', come La Cosa, La Fucina e Tse Tse, sottolineando che, grazie a questi, il M5S riesce a fare una propaganda eccezionale, raggiungendo milioni di internauti. Il sito americano ha evidenziato che, attraverso i portali ad esso collegati, il MoVimento attacca i suoi competitors, come il Pd e il premier Matteo Renzi. BuzzFeed ha anche precisato che solo Tse Tse vanta 1,2 milioni di seguaci su Facebook.

Pubblicità

La replica del M5S all'attacco di BuzzFeed

Non si è fatta attendere la replica del M5S alla critica al vetriolo del popolare sito americano. La risposta, in particolare, è stata postata sul blog di Beppe Grillo. Innanzitutto è stata contestata la presunta amicizia tra il MoVimento e Putin. E' stata bollata come 'ridicola', poi, l'accusa di divulgare notizie false. Nel lungo articolo pubblicato sul blog di Beppe Grillo, inoltre, viene ricordato che gli unici a riportare panzane sono i 'giornali tradizionali', che favorirebbero sia Renzi che il Pd. #politica #Matteo Renzi