Molti sostengono che la trentacinquenne #Ivanka Trump sia stata una chiave rilevante nella lotta alle presidenziali, un'icona che ha letteralmente conquistato i voti femminili americani, che ha viaggiato in lungo e in largo per gli Stati durante la campagna (anche incinta del suo terzo figlio).

Mentre la matrigna Melania, 45 anni, appare in primo piano in qualità di First Lady, qualcuno afferma che il potere reale sia nelle mani della figliastra, già attivamente presente anche nelle economie della famiglia. A conferma di ciò il ruolo di vicepresidente esecutivo nella Trump Organization' Si pensi che Ivanka ha raggiunto dei livelli di potere che nessuna delle mogli ha mai assunto, come trattare su alcuni affari notevoli per la compagnia.

Pubblicità
Pubblicità

"Mio padre sostiene il femminismo"

Fra le varie accuse ricevute durante la corsa alle presidenziali, #Donald Trump è stato additato come sessista. Critiche da sempre rilanciate al mittente dalla figlia, che possiede per di più un marchio con lo slogan #womanwhowork, nel cui sito esprime la volontà di ispirare le donne a progettare la vita che amano, basata sulle loro aspettative.

In alcuni discorsi tenuti a luglio Ivanka ha dichiarato: "Politici che parlano di parità di stipendio quando mio padre lo ha messo in pratica nella sua compagnia durante la sua intera carriera". E ancora "Le politiche che permettono a una donna con figli di crescere professionalmente dovrebbero essere una normalità più che una novità".

Prima di far carriera nell'azienda paterna, Ivanka ha esordito come modella ed è comparsa in varie importanti riviste.

Pubblicità

Da quì la creazione di diverse linee di gioielli e abbigliamento non trascurando però il cammino universitario, laureandosi con lode in Economia all'University of Pennsylvania nel 2004

Infine si converte all'ebraismo per sposarsi nel 2009 con un ricco uomo d'affari, Jared Kushner, con il quale dà alla luce tre figli: Arabella Rose (2011), Joseph Frederick (2013) e Theodore (marzo 2016).

1.5 milioni di follower su Instagram

Come se il suo profilo non fosse già benvoluto, bisogna aggiungere che Ivanka è un personaggio molto amato negli #USA. A paragone, la First Lady Melania ha solamente 12,500 follower. Il suo stesso padre l'ha definita popolare, conosciuta da tutti e non esclude una sua partecipazione al governo.

In un'intervista alla rivista Cosmopolitan le è stato chiesto se si candiderà mai come Presidente USA. La risposta? "Non credo, ma ho imparato nella vita mai dire mai. E' limitativo".

Insomma una personalità delineata, composta da varie sfaccettature in contrasto fra loro, ma che nell'insieme hanno discrete chance per passare dal ruolo di First Daughter a quello di First Lady, oscurando la legittima Melania, la quale non sembra per il momento reggere il confronto inevitabile con l'amata Michelle Obama.