Dopo lunghe settimane di campagne elettorali, queste elezioni sembravano non avere fine. Invece è arrivato il giorno che gli americani aspettavano, ma non tutti con questo esito. È svanito ancora una volta il sogno di vedere una donna per la prima volta come presidente degli Stati Uniti. #Donald Trump a sorpresa infatti, ha battuto con 276 voti elettorali la super favorita, #hillary clinton che ne ha ottenuti 218. La notizia ha creato vari stati d'animo ma attualmente sembra dilagare il panico e lo sconforto soprattutto tra le star hollywoodiane che avevano riposto tante speranze nella vittoria della Clinton. Quest'ultima non ha rilasciato nessuna dichiarazione se non un tweet quando dovevano essere ancora resi noti i risultati ma si respirava già aria di sconfitta: "Questo team deve essere orgoglioso del lavoro svolto.

Pubblicità
Pubblicità

Qualunque cosa accada stanotte, grazie di tutto!" È stato lo stesso Trump a confermare poi di avere ricevuto una telefonata da Hillary, la quale si congratulava per la vittoria. 

#ElectionDay: le reazioni delle star

Come annunciato prima, in questi giorni sono state moltissime le star hollywoodiane a prendere una posizione sulle #Elezioni USA. A favore di Hillary Clinton si sono schierati George Clooney, Britney SpearsMeryl Streep, Jennifer Lopez, Beyoncè, Anne Hathaway che ha deciso addirittura di fare la campagna elettorale nei licei. Le cantanti Adele e Katy Perry hanno inoltre espresso il loro voto per la Clinton al termine dei loro concerti, mentre Rihanna è stata fotografata mentre indossava una t-shirt con la foto di Hillary. Cher e Barbra Streisand avevano "minacciato" di lasciare il paese in caso di vittoria repubblicana. 

Dalla parte di Trump invece non si erano schierati molti vip, o per lo meno, non famossimi.

Pubblicità

Dopo i risultati che hanno visto trionfare il repubblicano Trump, sono stati molti i vip che hanno manifestato tutto il loro disappunto sui social, ma ci sono anche quelli (pochi a dire la verità) che si sono congratulati con Mr Donald per la sua vittoria. Tra questi l'attore Steven Seagal:

Disappunto invece per chi aveva riposto fiducia in una nuova America, come l'attrice Zoe Kazan,

Jordan Peele e molti altri: