"Disneyland in confronto è un posto noioso", così Marco Cobianchi ha iniziato un suo recente articolo pubblicato su Panorama, riguardante i dati sciorinati dal premier Matteo Renzi (41 anni) che confermerebbero gli ottimi risultati del suo #Governo. Cobianchi ha in seguito definito "divertente" la legge del bilancio dell'attuale governo. Dati e risultati che, a prima vista, sembrano del tutto contrastare il pensiero degli italiani. Lo scrittore milanese ha fatto inoltre notare, come il presidente del consiglio, ex sindaco di Firenze, sia solito fare molte promesse, per poi fare dietrofront in un secondo momento. Una continuo "zig-zag", che persino gli economisti di Palazzo Chigi, fanno fatica a seguire.

Pubblicità
Pubblicità

Matteo Renzi: i dati contrastanti

Dopo un'attenta analisi, è possibile notare come la maggior parte delle affermazioni da parte degli economisti vicini al premier #Matteo Renzi, pecchino di poca veridicità. Prendiamo ad esempio un'affermazione di Pier Carlo Padoan: "Per il debito pubblico è prevista una diminuzione". Invece, se tre anni fa esso era pari al 129x100 del prodotto interno lordo, quest'anno è previsto al 132,8x100. Che dire poi di Yoram Gutgeld? Il commissario per la spending review aveva dichiarato: "Il governo ha tagliato 30 miliardi l'anno di spesa pubblica". Sbagliato! Le uscite nel bilancio dello Stato, sono passate da 816 miliardi due anni fa, ad 826 quest'anno. 

Le affermazioni erronee in campo economico e statistico, non finiscono qui. Tommaso Nannicini ha detto qualche tempo fa: "Il Jobs Act funziona e crea nuovi posti di lavoro stabili".

Pubblicità

Nulla di più falso: nel 2016 i posti di lavoro sono aumentati certo, ma meno di quando era ancora vigente l'articolo 18. C'è poi Marco Fortis, il quale ha affermato: "L'arrivo di turisti stranieri dimostra la buona salute del Paese". Non proprio! Nel 2015, infatti, il tasso di crescite dei visitatori stranieri, è stato fra i più bassi dell'Unione Europea. Sicuramente, sono pochi al momento, i reali successi della Manovra renziana, che l'attuale presidente del consiglio si è premurato di spiegare spesso e volentieri anche dinanzi alle telecamere, come in una puntata del programma Quinta Colonna, condotto da Rete 4 da Paolo Del Debbio. Per aggiornamenti su questa ed altre notizie di politica, cliccate Segui#economia