E' polemica con tanto di botte e risposte a mezzo stampa, sui social network, oltre che con una imminente interrogazione parlamentare per una lezione sulla Costituzione svoltasi questo giovedì 17 novembre nel Liceo Linguistico e Scientifico a Ceccano, comune di 23 mila abitanti in provincia di Frosinone. Vediamo con ordine che cosa è successo.

Lezione sulla Costituzione in un Liceo: interrogazione parlamentare del PD: "Il relatore è dirigente di un partito che vota No"

Nella mattinata del 17 novembre nel Liceo di Ceccano si è svolta una "lectio magistralis" promossa istituzionalmente dalla scuola stessa sul tema della #Costituzione italiana; tale lezione è stata tenuta da parte di Simone Oggionni, giornalista e blogger, che è anche un dirigente di SEL-Sinistra Italiana, partito notoriamente schierato per il NO al #referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo.

Pubblicità
Pubblicità

Una lezione a cui hanno partecipato alcune decine di studenti. Ma l'appartenenza politica del relatore, peraltro mai palesata durante la lezione stessa, non è passata inosservata e ha causato una dura reazione da parte del senatore frusinate del #Pd Francesco Scalia, il quale ha annunciato un'interrogazione parlamentare urgente al ministro dell'Istruzione Stefania Giannini "per ricostruire l’intera vicenda e individuare i responsabili che hanno portato a ideare e realizzare, in una scuola pubblica italiana davanti ad una platea di giovani, una tale iniziativa apertamente partigiana e irrispettosa delle più elementari norme del pluralismo politico". Prima di aggiungere che il relatore "ha l’unico titolo di essere membro della segreteria nazionale di un partito politico schierato per il No al referendum, opzione che egli stesso sta propagandando con numerose iniziative, nel pieno della campagna referendaria”

'Non ho espresso nessun giudizio politico'

Non si è fatta attendere la risposta del relatore Oggionni il quale sulla propria pagina Facebook ha scritto che il senatore "ha torto, perché se interpellasse i ragazzi e le ragazze presenti scoprirebbe che non solo abbiamo parlato della Costituzione e non del referendum, ma che addirittura a precisa domanda ho risposto di non potere né volere esprimere un giudizio politico sul merito della revisione. (...) Penso che il Pd ogni tanto debba ricordarsi di essere figlio di questa storia democratica, evitando di strumentalizzare il nulla, evitando di dimostrare di non conoscere il senso della parola "partigiana" ed evitando di fare figuracce come questa. Da domani i ragazzi del liceo di Ceccano si ricorderanno di un senatore del Pd che al posto che studiare con loro la Costituzione si è affrettato a ricorrere al Ministro per contestare un bell'incontro, per sterile polemica politica, per puro posizionamento politicista".

Sarà interessante vedere se e quale sarà la risposta del Ministro dell'Istruzione a questa interrogazione, che intanto sta facendo molto discutere nelle ultime ore sui social network.

Pubblicità

Ecco il video della lezione 'incriminata'

In modo che i nostri lettori possano farsi un'idea sulla lezione svolta da Oggionni, ne approfittiamo per pubblicare (qui sotto) il video integrale della lezione "incriminata" diffuso su YouTube dal professor Pietro Alviti, organizzatore del seminario nel liceo di Ceccano.