Se avessimo saputo che si trattava di un comizio di Alfano non saremmo venuti”. In una campagna elettorale così lunga e complessa può succedere anche di ritrovarsi in un evento a propria insaputa. È quanto capitato ad una folta comitiva di un centro anziani di Roma accompagnati, loro malgrado, ad assistere a un evento per il Sì andato in scena al Teatro Marconi. È stato il quotidiano online de Il Fatto Quotidiano a dare spazio e parola ai tanti partecipanti che hanno scoperto con stupore, una volta accomodati in platea, il vero obiettivo di quella gita di gruppo. A organizzare il tutto il comitato pro Referendum “Insieme si cambia” vicino a Maurizio Lupi, Beatrice Lorenzin e appunto Angelino Alfano.

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante la mission gli anziani hanno dimostrato di avere le idee chiare su come votare il 4 dicembre. In generale è prevalso il No tra i presenti, una certezza che non è certo mutata dopo aver assistito ai discorsi dei relatori sul palco. Resta, invece, tutta la disapprovazione per l’inganno subito come rivelato da una signora: “Io sono di sinistra altro che Alfano e sono venuta solo perché faccio parte di un centro anziani e ci hanno portato con i bus”. #Angelino Alfano #Maurizio Lupi #referendum costituzionale