La Casa Bianca è stata ed è tutt'oggi la residenza ufficiale di tutti i presidenti degli Stati Uniti d'America. Il soggiorno presso tale luogo è iniziato precisamente nel 1800, a seguito dell'elezione di John Adams, secondo presidente a stelle e strisce succeduto a George Washington.

Le origini

La costruzione, terminata nel 1800, fu progettata dall'architetto irlandese James Hoban in perfetto stile neoclassico, rimandando addirittura all'antica architettura romana di Vitruvio e Palladio. La casa, come si intuisce dal nome, ha qualcosa a che vedere con il bianco: è stata, infatti, interamente dipinta con il candido colore per far fronte all'incendio del 1814 che carbonizzò l'esterno e disintegrò l'interno.

Pubblicità
Pubblicità

Accadde durante la guerra del 1812, in seguito alla masterizzazione di Washington, quando, dopo aver occupato la città, l'esercito britannico appiccò il fuoco a numerosi edifici pubblici, tra cui appunto l'alloggio dei presidenti. Sulla denominazione, però ci sarebbe una seconda leggenda: l'individuazione del nome potrebbe derivare dalla Casa Bianca Plantation, in Virginia, dove Washington aveva corteggiato la moglie. L'intera struttura, che è stata sede di eventi sociali e residenza per gli ospiti, è protetta dai servizi segreti degli Stati Uniti.

L'insediamento del nuovo presidente

Nonostante siano trascorsi più di due secoli, la tradizione ancora continua: anche il neo eletto #Donald Trump, infatti, si trasferirà nella White House il 20 gennaio, alloggiandovi per quattro o otto anni in caso di rielezione, come è accaduto per il democratico #Barack Obama, confermato dal suo popolo nel 2012.

Pubblicità

Nonostante i disordini del popolo americano, delusi per la sconfitta di #hillary clinton, Trump si insedierà nella casa Bianca in seguito ad un giuramento. Ciascun presidente, infine, può modificare o inserire altri spazi o edifici nella residenza, ma mentre i coniugi Obama hanno mostrato gusti sobri, avendo aggiunto solo dei campi di basket, pare che Melania Trump voglia costruire campi da mini golf, ricoprendo la casa di marmi, cristalli e ori.