Barack Obama è al termine del suo mandato presidenziale ed è pronto a lasciare per sempre lo Studio Ovale (lo studio del Presidente USA): mancano pochi giorni all'Election Day e la First lady è pronta a traslocare con la sua famiglia (e il suo cane Bo) alla volta di Chicago (sua città natale)

Michelle Obama non ha mai considerato l'attività politica come preponderante nella sua vita: fin dall'inizio della corsa alla Casa Bianca, la futura First Lady ha dato precedenza completa alla famiglia (le due figlie Malia e Natasha); infatti per stare vicino più vicino al marito ha dovuto rivedere i propri impegni professionali (membro dello staff dell'Università di Chicago) .

Pubblicità
Pubblicità

Michelle è un'oratrice carismatica e gode della simpatia degli americani: si colloca tra le 25 donne più ispiratrici del mondo (fonte rivista Essence).

La sua popolarità ha creato dei malumori all'interno del partito democratico: il segretario di stato Hillary Clinton ha potuto contare sul suo appoggio nella corsa alla Casa Bianca, in netto vantaggio su altri candidati; lei stessa ha i numeri per essere il prossimo Presidente degli Stati Uniti d'America.

Futuro Presidente

Nessun politologo azzarda previsioni sul suo futuro politico ma il suo curriculum (presidenziale) parla da solo: studi legali alla Princeton University e alla Harward Law School, avvocato nel miglior studio legale di Chicago, ex membro dello staff del sindaco della sua città.

Prima del suo definitivo congedo il Presidente Obama ha rilasciato un'intervista alla stampa americana: ha escluso in linea di massima un impegno diretto di Michelle in politica; la presidenza americana ha messo a dura prova la pazienza della First lady e non vuole apparire come un surrogato del marito.

Pubblicità

Michelle pensa solo all'educazione delle proprie figlie e a progetti non profit (come si addice a una First Lady): lei ricopre la carica di "Presidente della Community and External Affairs" della Università di Chicago.

Il sogno americano di Michelle è rimandato a data da destinarsi: la Casa Bianca aspetta una donna "Presidente degli Stati Uniti d'America". #Esteri