Dopo essersi difesa da varie accuse ed attacchi alla sua persona, #hillary clinton sembra dover affrontare un ultimo ostacolo. L'FBI ha infatti deciso di riaprire l'inchiesta per la cosiddetta vicenda Emailgate. Questo rischia dimettere in cattiva luce la reputazione dell'ex first lady, la strada sembra essere ancora in salita. Durante la sua campagna elettorale, Hillary ha ripetuto più volte: "Le mie mail? Che cosa vogliono ancora i giornalisti?". Eppure, proprio i giornalisti avevano continuato a chiedere, come mai la candidata democratica avesse creato un account col falso nome di Eric Hothenam, un personaggio inesistente e del tutto inventato.

Pubblicità
Pubblicità

Il nome deriva dalla storpiatura di quello di un collaboratore di Hillary. Negli Stati Uniti, il Federal Records Act, prevede che coloro che svolgono un incarico federale, debbano inviare e ricevere messaggi di posta elettronica, tramite il proprio account ufficiale. 

Hillary Clinton e la scalata alla Casa Bianca

Dopodomani, 8 Novembre 2016, Hillary Clinton tenta la scalata alla poltrona di donna più potente del mondo. Questo dopo 40 anni di carriera, passati tra posizioni politiche di grande prestigio, ad una moltitudine di scandali, che fino ad ora è riuscita a scavalcare con astuzia ed abilità. La  campagna elettorale di Hillary è stata sostenuta dal presidente Barack #Obama, anch'egli del partito democratico. L'attuale leader degli #USA ha puntato sulla Clinton, presenziando ad esempio alla convention svoltasi a Filadelfia lo scorso Luglio. 

Hillary, la donna dietro Bill

Non si esagera a dire che dietro il successo di Bill Clinton, ci sia la mano di sua moglie Hillary.

Pubblicità

Probabilmente, senza il prezioso supporto della consorte, Bill non sarebbe mai diventato presidente degli Stati Uniti. Alla vigilia della prima elezione del marito, Hillary dichiarò che non avrebbe mai "fatto i biscotti per prendere il tè", ma avrebbe svolto un ruolo di rilevanza nell'esecutivo. Da qui nacque il termine "Billary", definendo una situazione di "doppio potere" tra Bill e sua moglie. Tuttavia, tra impegni in campo politico e disavventure di tipo giudiziario, la candidata democratica riesce a trovare il tempo di fare da nonna alle sue adorate nipotine Charlotte (2 anni) e Aidan (nata nel 2016), le figlie di Chelsea. Per aggiornamenti su questa ed altre notizie di politica, cliccate Segui