35 mila persone hanno già visto il video “on demand” postato sul sito della popolare trasmissione televisiva di Italia 1 “#Le Iene Show” e riguardante le inchieste giudiziarie in corso a Siracusa, a seguito delle denunce sporte alle autorità competenti da parte della consigliere comunale Simona Princiotta. Oltre 20 mila persone hanno letto, invece, l’articolo pubblicato dal giornale on line Siracusanews in relazione al servizio della iena Dino Giarrusso e del suo collaboratore Ismaele La Vardera, secondo i dati mostrati dalla stessa redazione locale. Nelle ultime ore, il numero dei “like” sui post del profilo personale della combattiva esponente del Partito Democratico si è quintuplicato rispetto ad una settimana addietro.

Pubblicità
Pubblicità

Questi sono solo alcuni dei numeri impressionanti che accompagnano il fenomeno virale che in queste ore trascina la popolarità di Simona Princiotta a Siracusa, al punto che il noto opinionista locale Gregorio Valvo si sbilancia su La Nota 7, affermando che adesso la domanda retorica del pubblico sia “come non votare un Sindaco come lei”?

Una città da ricostruire

Simona Princiotta, da questo punto di vista, non si esprime, ma non c'è dubbio che le sue considerazioni non appaiono più solamente quelle della "picconatrice" cui ha abituato i cittadini, ma anche di chi percepisce di essere chiamata in causa per una proposta politica alla propria comunità. In uno degli ultimissimi post su facebook, Princiotta scrive "pensiamo a ricostruire la nostra città e a migliorare la qualità di vita dei siracusani", immaginando un percorso che vada oltre le denunce di un sistema politico che non funziona.

Pubblicità

Il ruolo dei social network

Sente il peso degli attacchi subiti in questi mesi, ma anche il calore dei tanti messaggi di incoraggiamento che è possibile leggere sulla sua bacheca. E' ancora difficile pronosticare quale futuro politico possa esserci dietro l'angolo per la città di Siracusa, ma non v'è dubbio che sempre più a scriverlo sono i social network, che giocano e giocheranno un ruolo determinante in questa direzione. #Elezioni Amministrative #Pubblica Amministrazione