Pochi mesi fa l'ormai ex premier #Matteo Renzi finì nell'occhio del ciclone per via di un'intervista in cui rispondeva alle domande di una giornalista estera in un inglese confusionario ed impreciso: il video con le sue parole fu ripreso da molti e divenne subito virale in rete, scatenando inevitabili ironie al riguardo.

Alfano bacchettato per il suo inglese incerto

Dopo Renzi questa volta sembra essere arrivato il turno del leader del Nuovo Centrodestra Angelino #alfano, indicato come nuovo Ministro degli Esteri dall'appena nato Governo di Paolo Gentiloni, dopo essere stato Ministro dell'Interno prima nell'esecutivo a guida Enrico Letta e poi anche in quello di Matteo Renzi.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio ai tempi in cui Alfano era Ministro dell'Interno risale il fatto a cui stiamo facendo riferimento, nello specifico si tratta del 27 agosto 2014, con l'onorevole che giunse in ritardo all'incontro con il Commissario Ue agli Affari Interni Cecilia Malmstrom per parlare di immigrazione. In questa occasione l'attuale Ministro degli Esteri sfoggiò un inglese claudicante, giustificando il suo ritardo causato dal rallentamento nell'atterraggio del suo aereo con l'utilizzo errato della parola "uaind", fatto che non sfuggì alla svedese Malmstrom che non si astenne dal bacchettarlo per questo.

Il video con l'inglese di Alfano

Tutto ciò è riscontrabile in questo video dell'epoca, in cui l'imbarazzo del Ministro Alfano appare evidente e dove di certo il #Governo italiano, da lui rappresentato in quel frangente, non ha fatto una bella figura con il rappresentante europeo.

Pubblicità

L'inglese non proprio fluido del Ministro Angelino Alfano, unito alle sue gaffe ad esempio sul famoso caso Shalabayeva (la moglie del dissidente kazako consegnata proprio dietro ad un ordine del Ministro degli Interni) hanno portato le opposizioni a non ritenere Angelino Alfano adatto al ruolo. E voi cosa ne pensate della sua nomina e del nuovo Governo? Diteci la vostra nell’ apposita sezione e restate sempre aggiornati con le ultime news sul mondo della politica.