Il sedicente Movimento ‘9 Dicembre #Forconi, guidato dall’agricoltore della provincia di Latina Danilo Calvani, si è reso protagonista di un’azione clamorosa. Alcuni suoi esponenti hanno bloccato il primo politico che gli è capitato davanti in piazza Montecitorio per eseguire un simbolico arresto in nome del popolo italiano. Vittima del blitz, rivendicato con orgoglio sulla pagina Facebook del gruppo, è stato l’ex deputato di Forza Italia #Osvaldo Napoli. Nelle immagini si vede l’uomo politico circondato da alcuni elementi, tra i quali una donna, che gli leggono una sorta di ‘mandato di arresto’.

Dopo pochi secondi lo cingono tra le loro braccia e chiamano goliardicamente i carabinieri per eseguire l’arresto. All’inizio Napoli sembra smarrito e non reagisce. Ma quando prova a divincolarsi la morsa intorno a lui si stringe. Lui viene preso dal panico, ha inizio un parapiglia che coinvolge anche i numerosi agenti di Ps e i Carabinieri presenti. Alla fine Napoli si rifugia affannato in un bar, mentre le forze dell’ordine si occupano di identificare gli autori di quella che in molti hanno già definito una ‘aggressione squadrista’. E i politici iniziano ad avere paura.

I ‘post di guerra’ sulla pagina Facebook dei Forconi

Arrestato politico dai Forconi a Montecitorio. Scendete tutti in piazza. Caos a Montecitorio, effettuato un arresto cittadino da parte dei Forconi in virtù della sentenza della Consulta. Presto aggiornamenti”. Quello appena riportato è il contenuto di uno soltanto dei molti posti comparsi sulla pagina ufficiale del Movimento (quello qui sotto è un altro ancora), sui quali sta cadendo una vera pioggia di commenti e condivisioni di segno opposto. Il primo appello, quello che rappresenta la vera chiamata alle armi, era stato pubblicato tre giorni fa, l’11 dicembre. Sulla foto di Mattarella e Gentiloni è stata apposta la scritta: “Colpo di Stato!! Massima allerta!! Difendi la tua patria!! Italiani prepariamoci, i golpisti vanno arrestati”.

Secondo gli estensori del pamphlet pseudo rivoluzionario, i politici vengono definiti “abusivi golpisti” che “fregandosene altamente del voto degli italiani stanno reiterando il reato che li vede colpevoli” perché “già condannati” da una peraltro inesistente nel nostro paese “Corte Suprema”. Secondo il Movimento ‘9 Dicembre Forconi' “serve una vera e forte reazione popolare, i fuorilegge vanno arrestati”. E oggi quelle minacce si sono trasformate in realtà con l’arresto simbolico, ma non proprio pacifico, di Osvaldo Napoli. Chi sarà il prossimo? I politici hanno paura di un nuovo #squadrismo.