Giuseppe Sala non è più il #Sindaco di Milano. L'indagine in corso "Piastra dei Servizi" aggiunge nuovi indagati al suo interno e il nome del primo cittadino della metropoli lombarda spicca tra loro.

L'indagine si riferisce a presunte irregolarità nella concessione degli appalti per la costruzione della Piastra di EXPO 2015. Dopo la richiesta di archiviazione del fascicolo, giunta dalla Procura di Milano, il sostituto pg di Milano Felici Isnardi ha richiesto una proroga di sei mesi delle indagini, arrivando ad includere nel fascicolo il nome di Giuseppe Sala.

Dichiarazione del sindaco

Il primo cittadino ha comunicato nella serata del 15 dicembre la sua decisione di sospensione dalla propria carica:

"Apprendo da fonti giornalistiche che sarei iscritto nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta sulla piastra #Expo.

Pubblicità
Pubblicità

Pur non avendo la benché minima idea delle ipotesi investigative, ho deciso di autosospendermi dalla carica di sindaco"

La formalizzazione della sospensione sarà effettuata dal sindaco nella mattinata del 16 dicembre nelle mani del Prefetto di Milano.

L'inchiesta della Procura

Condotta da Paolo Filippini, Roberto Pellicano e Giovanni Polizzi, l'inchiesta "Piastra dei Servizi" riguarda principalmente il prezzo al ribasso concesso alla ditta Mantovani per l'appalto della Piastra di EXPO 2015.

L'indagine fu condotta in prima istanza dagli investigatori del nucleo di Polizia Tributaria nel 2014 e l'allora procuratore capo di Milano Edmondo Bruti Liberati tolse il fascicolo dalle mani del nucleo investigativo per dedicarvisi in prima persona.

Giuseppe Sala venne così investito da un inchiesta che lo accusava di aver tenuto un comportamento non lineare nei confronti della ditta Mantovani.

Pubblicità

Infatti l'ex amministratore delegato di EXPO 2015 avrebbe volutamente danneggiato la ditta Mantovani con un ribasso del 40% sul prezzo di concessione dell'appalto, con lo scopo di tutelare il proprio nome all'interno della ditta EXPO 2015 anzichè la stessa.

Dopo l'archiviazione del fascicolo il nome di Giuseppe Sala rientra nella lista degli indagati causandone l'autosospensione. #Mlano