#Matteo Renzi ha lasciato la presidenza del Consiglio dei ministri lo scorso 7 dicembre, dopo 1.019 giorni effettivi in carica. Meglio dell'ex sindaco di Firenze, nella storia dell'Italia repubblicana, hanno fatto soltanto Silvio Berlusconi e Bettino Craxi. L'attuale leader di Forza Italia è stato nominato premier per quattro volte: il suo secondo #Governo, con 1.409 giorni dal 2001 al 2005 ed il Berlusconi IV con 1.283 giorni dal 2008 al 2011 sono stati i più duraturi dal 1946 ad oggi. Al terzo posto c'è il primo governo di Bettino Craxi, in carica per 1.058 giorni dal 1983 al 1986. Il governo più breve è stato invece il primo guidato da Amintore Fanfani, appena 11 giorni effettivi tra gennaio e febbraio del 1954.

Pubblicità
Pubblicità

Berlusconi resta il premier più longevo

Berlusconi, sebbene abbia presieduto meno governi rispetto ad alcune 'icone' della politica italiana come Andreotti, De Gasperi, Moro e Fanfani, è il premier più longevo. Nei suoi quattro governi è stato in carica per 3.291 giorni effettivi, contro i 2.219 di Giulio Andreotti ed i 2.483 di Alcide De Gasperi che sono stati nominati presidenti del Consiglio in 7 occasioni. Al quarto posto c'è Aldo Moro, 2.070 giorni con 5 governi, al quinto Amintore Fanfani con 1.379 giorni e 6 governi ma quest'ultimo è il premier più longevo dal punto di vista temporale visto che dal suo primo governo del 1954 al sesto ed ultimo del 1987 sono trascorsi 33 anni. In questa speciale classifica Matteo Renzi è al decimo posto [VIDEO]. Il governo Berlusconi II è il più duraturo anche nel raffronto con i governi del Regno d'Italia, precede infatti l'esecutivo di Giovanni Lanza in carica per 1.290 giorni dal 1869 al 1873.

Pubblicità

Mettendo nel conto anche i governi del reame dei Savoia, Giovanni Giolitti è il premier con più giorni in carica, 3.780 per complessivi 5 esecutivi. Non contiamo ovviamente il ventennio fascista dove non erano previste elezioni. Benito Mussolini è stato in carica dal 1922 al 1943 per effettivi 7.571 giorni.