Assorbito lo scossone scaturito dal caos in Campidoglio, Beppe Grillo ha deciso di rompere gli indugi per tornare ad attaccare #Matteo Renzi. Il comico genovese, attraverso un post pubblicato sul suo blog, ha puntato il dito contro la promessa non mantenuta dall’ex premier di dire addio alla politica in caso di sconfitta al #referendum costituzionale. “Renzi, ancora tu, non mi sorprende lo sai. Ancora tu, ma non dovevamo vederci più” è l’incipit del messaggio che prende spunto dalla canzone di Lucio Battisti. In un’analisi sull’operato del precedente esecutivo, Grillo boccia senza appello il lavoro di Renzi definendolo a più riprese un disastro.

Pubblicità
Pubblicità

Hai perso perché sei bugiardo e gli italiani lo sanno” ha tuonato invitando così il nemico a dedicarsi a una nuova esperienza professionale lontana dai riflettori della politica. Il timore per Grillo è che il governo Gentiloni non sia altro che l’antipasto di un nuovo ritorno sulle scene: “Vuoi aprire il mercato delle vacche e allungare il brodo per discussioni infinite sulla legge elettorale? Risparmiacelo”. #Beppe Grillo