L'ex Ministro per le Riforme è stata promossa a Sottosegretario dal nuovo Primo Ministro Paolo #gentiloni, subentrando nella carica a Claudio De Vincenti (delegato adesso alla Coesione Territoriale e al Mezzogiorno).

Boschi: l'annuncio di Gentiloni e le promesse mancate

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Paolo Gentiloni, annunciando la lista dei ministri del proprio governo, ha dichiarato testualmente:

"Proporrò quale Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, con funzioni di Segretario del Consiglio dei Ministri, l’onorevole Maria Elena #Boschi."

L'ex Ministro per le Riforme del governo Renzi è stato quindi promosso ad una carica chiave, entrando direttamente nella stanza dei bottoni di Palazzo Chigi.

Pubblicità
Pubblicità

Il 22 maggio 2016, intervistata da Lucia Annunziata durante la trasmissione "In mezz’ora", Maria Elena Boschi lasciò dichiarazioni di tutt'altro segno.

La conduttrice chiese all'ex Ministro se, in caso di vittoria del "No" al referendum costituzionale, avrebbe seguito il proposito di Matteo Renzi. La Boschi rispose:

"Al di là del fatto che questo non succederà perché noi il referendum lo vinceremo [...] Noi ci siamo proposti di assumere per un periodo limitato della nostra vita un incarico di responsabilità nel governo del paese per cambiare le cose. Se questo programma di cambiamento non dovesse essere quello voluto dai cittadini, ma come facciamo a restare [...] se il referendum dovesse andare male, noi non continueremo il nostro progetto politico ”.

Lucia Annunziata incalzò l'ex Ministro, chiedendole di essere più precisa, "Io voglio un sì o un no, ma se Renzi perde e lascia la politica, lei lascia la politica o no?".

Pubblicità

Al che, la Boschi rispose testualmente:

"Si, perché è un lavoro che abbiamo fatto insieme e quindi ci assumiamo insieme le responsabilità di un progetto politico nel quale abbiamo creduto e lavorato per tanto tempo."

Boschi, le reazioni pentastellate alla nomina a Sottosegretario

L'annuncio del Premier Paolo Gentiloni e la mancata uscita di scena dell'ex Ministro, ha generato un vespaio di polemiche, soprattutto tra i 5 Stelle.

Il Vice Presidente della Camera Luigi Di Maio, ha twittato: "Maria Elena Boschi, Luca Lotti e Angelino Alfano promossi. Squadra che perde non si cambia."

Il deputato pentastellato Giuseppe D'Ambrosio, ha commentato su Facebook: "C'era una volta Maria Elena Boschi, Ministro del Governo Renzi, che disse più volte che se avesse perso il referendum della sua riforma costituzionale si sarebbe ritirata dalla vita politica......poi arrivò Gentiloni come Presidente del Consiglio e Maria Elena Boschi diventò addirittura Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio!". #DiMaio