Sono stati aperti i seggi per il #referendum costituzionale di oggi, 4 dicembre 2016. Saranno oltre 47 milioni, gli italiani chiamati alle urne per decidere se far passare, o meno, la riforma voluta dal governo Renzi (e nata dal ddl del ministro Boschi). Gli elettori potranno andare a votare dalle ore 7 fino alle ore 23, quando chiuderanno i seggi e inizieranno gli spogli delle schede. Resta aggiornato con Blasting News sui risultati del referendum di modifica alla Costituzione. Seguiremo le vicende del voto per tutta la giornata, con i dati sull'affluenza, la presenza al voto dei leader politici, gli exit poll, le proiezioni e i risultati LIVE in tempo reale.

Pubblicità
Pubblicità

LIVE - Risultati referendum costituzionale, Renzi si dimette

00,39: Proiezione con copertura dell'81% del campione: NO al 59,3%; SI al 40,7%.

00,38: Altra conferenza stampa di Matteo Salvini in corso. Queste le prime parole del leader della Lega: "Renzi lascia un Paese al collasso".

00,30: "Ringrazio Agnese, mia moglie, per avermi supportato in questi mesi duri di campagna elettorale"

00,29: "Accoglierò il mio successore. Chiunque esso sarà".

00,27: Il Premier: "Lasciamo un Paese migliore di quello che avevo trovato prima di diventare Presidente"

00,26: "Domani salirò al Quirinale per consegnare le mie dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella"

00,24: "Ho fatto tutto il possibile, ma ho perso e lo dico a gran voce. Non voglio fare finta di nulla.

Pubblicità

Credo nell'Italia e per questo credo che sia doveroso cambiarla".

00,22: "Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta. Ho perso io, non gli altri che erano per il si. C'è rabbia e delusione".

00,21: Renzi: "Mi congratulo con i leader del NO. A loro spettano oneri e onori".

00,20: inizia la conferenza stampa di Matteo Renzi

00,17: Proiezione con campione di copertura del 53%. Il dato resta invariato rispetto alla precedente proiezione: 59,5% per il NO, 40,5% per il SI. Tra meno di quindici minuti dovrebbe esserci un'altro aggiornamento sui risultati LIVE in tempo reale.

00,10: intanto, tutto il fronte del NO, dai programmi televisivi che seguono in diretta i risultati referendari, chiedono a gran voce le dimissioni del Presidente del Consiglio. Segui il LIVE del referendum costituzionale.

00,04: Tweet di Matteo Renzi. Ecco di seguito il post su Twitter del Premier:

23,58: Seconda proiezione con copertura campionaria del 38%: SI al 40,5%; NO al 59,5%.

Pubblicità

23,55: tra cinque minuti circa dovrebbe andare in scena la conferenza stampa di Matteo Renzi. C'è grande attesa per quello che dirà il Presidente del Consiglio. Segui i risultati LIVE del referendum costituzionale sul nostro sito.

23,45: Ecco le prime proiezioni, con copertura del 10%: SI al 40,7%; NO al 59,3%.

23,30: Secondo EXIT POLL: NO sempre avanti, con una forbice tra il 57-61%. SI tra il 39-43%. Da quello che emerge, e stando alle parole degli esperti, non ci sarebbero troppi margini di errore circa la vittoria del NO, che dovrebbe essere al sicuro. Segui con noi il LIVE del referendum costituzionale

23,14: la conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è fissata a mezzanotte

23,12: Salvini: "Renzi deve dimettersi da qui a pochi minuti. È quello che succederebbe in qualsiasi Paese democratico"

23,11: il primo a prendere la parola è Matteo Salvini. Il leader della Lega sta parlando in conferenza stampa

23,05: si attende il dato definitivo sull'affluenza

23,02: il secondo exit poll ci sarà alle 23,30

23,00: Ecco i dati dei primi exit poll: il SI è racchiuso nella forbice 40-44%. Il NO, stando a questi sondaggi, è avanti, con una forbice che potrebbe variare tra il 56-60%

ore 22,54: la forbice di errore dei primi exit poll dovrebbe aggirarsi attorno al 2%. Così dicono gli esperti intervistati a 'Porta a Porta'.

ore 22,53: da specificare, comunque, come gli exit poll siano solo indicativi delle tendenze e delle intenzioni di voto degli elettori. Per l'esito reale del referendum occorrerà, naturalmente, conoscere i risultati reali degli spogli.

ore 22,50: mancano 10 minuti per il primo exit poll.

ore 22 - Ultima ora di votazioni

Il dado è (quasi) tratto. Dovremo aspettare l'ultima ora di votazioni, prima di poter iniziare a conoscere i risultati LIVE del referendum costituzionale. Sarà curioso anche sapere i dati sull'affluenza, dopo che alle ore 19 aveva fatto registrare un vero e proprio boom di votanti. Restate aggiornati con Blasting News. Su questo articolo, vi aggiorneremo in diretta sui risultati del quesito referendario confermativo. A breve gli exit poll, che potranno dare una prima idea della tendenza di voto degli elettori.

ore 19 - LIVE referendum costituzionale: affluenza al 57%!

Nonostante si tratti di un quesito referendario confermativo, c'è stata, finora, una grandissima partecipazione al voto. I dati comunicati dal Viminale, aggiornati alle ore 19, ci dicono che l'affluenza si attesta intorno al 57%. Un vero e proprio boom, dunque, considerando che mancano ancora 5 ore alla chiusura delle votazioni. Sintomo che il popolo italiano ha capito l'importanza che può assumere questo voto per il futuro del Paese. Seguono ulteriori aggiornamenti a breve, con la percentuale esatta dell'affluenza record. Sale l'attesa per i risultati, che potrai seguire in tempo reale su questo articolo.

ore 18,45 - Grillo: "Rispetteremo voto degli italiani"

Nel pomeriggio, ha votato anche il leader del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo, residente a Genova. il fondatore dei pentastellati, fermo sostenitore del NO, ha rilasciato anche una breve dichiarazione: "Abbiamo fatto un grande lavoro, quindi l'importante, se dovessimo perdere, è non dare colpe a nessuno, abbiamo lavorato tutti bene. Se gli italiani hanno scelto una cosa diversa noi la rispettiamo". Intanto, dall'altra parte dell'Italia, a Palermo precisamente, ha espresso la sua preferenza anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

ore 15 - Caso matite cancellabili

Prende forma una polemica su Facebook, con le denunce di alcuni cittadini sulle matite utilizzate per esprimere la propria preferenza al referendum costituzionale. Tra le tante lamentele, arriva anche quella del cantante Piero Pelù, che sul social ha scritto di aver usato una matita cancellabile per votare (ricordiamo che le matite dovrebbero essere indelebili). A lamentarsi del preoccupante fenomeno è stato anche il leader della Lega, Matteo Salvini. Ecco il post del cantante.

ore 12 - Dati affluenza

Sono stati da poco diffusi i primi dati sull'affluenza delle ore 12 del referendum confermativo della riforma costituzionale. A mezzogiorno di oggi, domenica 4 dicembre 2016, i votanti sono il 20,14%. Un metro di paragone affidabile potrebbe essere quello del dato sull'affluenza alle elezioni europee del 2014. Anche in quel caso si votò in un solo giorno e, alle ore 12, la percentuale degli aventi diritto al voto si era attestata al 16,67%. Nelle principali città italiane, la maggior affluenza si è registrata a Bologna (27%), mentre a Milano hanno votato il 22,8% degli elettori. Nuovi aggiornamenti parziali sull'affluenza si avranno alle ore 19. Infine, alle 23, in seguito alla chiusura dei seggi, si avrà il dato finale sull'affluenza. Segui il nostro LIVE sul referendum costituzionale e resta aggiornato in tempo reale sulle votazioni del 4 dicembre.

ore 11,30 - Referendum costituzionale 2016: il voto dei leader

Sul fronte del NO, tra i leader politici e gli esponenti di spicco dei partiti già recatisi alle urne vi sono Virginia Raggi, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. Sul fronte del SI, invece, è già avvenuta la votazione di Matteo Renzi, che si è recato in mattinata alla scuola De Amicis di Pontassieve, di Piero Grasso (presidente del Senato) e di Debora Serracchiani (presidente della Regione Friuli). In particolare, Silvio Berlusconi si è fermato a parlare con alcuni giovani al di fuori del seggio. Tra poco, vi aggiorneremo con i primi dati parziali sull'affluenza del referendum costituzionale.

Come si vota

Le opzioni di voto sono due. Si potrà scegliere, infatti, tra il SI e il NO. Se dovesse prevalere il SI, la riforma costituzionale andrebbe a modificare 49 articoli della Costituzione. Tra queste modifiche, ci sarebbero la riforma del Senato e il superamento del bicameralismo paritario, del Titolo V (relativo alla disciplina delle Regioni) e l'abolizione delle Province e del Cnel. Se dovesse prevalere il NO, la carta costituzionale resterebbe così come è ora. Si voterà nella sola giornata di oggi, domenica 4 dicembre 2016. Come anticipato, i seggi resteranno aperti fino alle ore 23. L'apertura delle votazioni è avvenuta, invece, alle 7 di questa mattina. La scheda elettorale sulla quale apporre la croce sarà una. Il quesito referendario recita così:

“Approvate il testo della legge costituzionale concernente «Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione» approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?”

Sotto al testo, potrete trovare le due opzioni, quella del SI e quella del NO. Gli elettori dovranno barrare, con una X, l'opzione prescelta. #Dirette