#Matteo Renzi si dimette ufficialmente. E' proprio il Premier a dichiararlo su facebook. Grande unione nei confronti di Renzi da parte dei suoi supporters e molti commenti positivi e speranzosi. Il Premier aveva annunciato di dimettersi non appena fosse stata accettata la #Legge di Bilancio ed è stato di parola. Una dichiarazione su facebook dimostra ancor di più quanto il toscano sia all'avanguardia nella comunicazione politica.

Stasera alle 19

Renzi sarà al #Quirinale per formalizzare le dimissioni, si dichiara soddisfatto delle slide preparate un mese fa e invita tutti a prenderne atto. Mattarella non si è dichiarato ancora ma potrà fare ben poco visto l'accordo tra i due preso due giorni fa sulle sue dimissioni.

Pubblicità
Pubblicità

Il No del referendum è stato un brutto colpo e Renzi l'ha accusato particolarmente. Più che una sfida tra approvazione di una nuova legge o meno, il referendum è sembrata una sfida tra dimissioni. Le due fazioni contrapposte, infatti, dichiaravano continuamente che se avessero perso si sarebbero dimesse.

Uomo di parola

Nonostante potesse non farlo, Renzi è stato di parola ed ha optato per le dimissioni in quanto, vistosi solo, ha scelto di lasciare agli italiani la libertà di votare il nuovo governo. Cosa che, a quanto pare, non è così celere come sembra. Difatti, per le nuove elezioni ci sarà da aspettare anche perchè la formazione di nuove coalizioni è ancora da decidere. Intanto il Bicameralismo regge e per ora i senatori possono dormire sonni tranquilli. Il CNEL è stato il primo a festeggiare visto che la sua chiusura è stata evitata (per ora).

Pubblicità

Intanto si lavora sodo al Quirinale. Dopo il referendum c'è stato molto lavoro da fare. Le nuove sfide partono ora e si spera che il nostro paese possa conciliare le volontà degli italiani e la voglia di fare della nuova generazione di politici che arriverà. Intanto, lo svecchiamento della politica: è il primo passo verso la modernizzazione del paese più osservato dal resto d'Europa.

Ecco il post ufficiale:

Per avere ulteriori aggiornamenti cliccate Segui in alto a destra.