Gli attivisti del gruppo Satanic Temple, nome fortemente d'impatto che definisce, in realtà, un gruppo che si oppone alle leggi troppo condizionate dalla religione, si schierano contro la nuova legge che obbliga a seppellire o cremare il feto frutto di aborto.

Texas: la legge per la sepoltura dei feti

La #Texas Health and Human Service Commission ha proposto una legge che obbliga, in seguito ad un aborto, a seppellire o cremare il feto; alcune fonti riportano, addirittura, che potranno essere indetti veri e propri funerali. I resti umani, che finora sono stati trattati come rifiuti ospedalieri, sarebbero dunque posti in una categoria diversa a prescindere dal tempo di gestazione di cui sono frutto, e indirizzati ad una fine che garantisca "the highest standards of human dignity", ovvero standard più elevati di rispetto per la vita e la dignità umana.

Pubblicità
Pubblicità

Opposizioni e polemiche

Gli attivisti fanno notare che questa nuova legge ha lo scopo, neanche troppo recondito, di de-sensibilizzare riguardo al tema dell'aborto, rendendo questa pratica nuovamente qualcosa di cui vergognarsi. In Texas, infatti, il governo è tutto proteso verso la limitazione dell'accessibilità all'aborto tanto che, negli ultimi tempi, addirittura la Corte Suprema ne ha bocciato una legge fatta passare come "tutela della salute delle donne" ma che, in realtà, ne limitava pesantemente il diritto, mettendo in pericolo l'incolumità femminile, con risvolti anti-costituzionali.

Satanic Temple si schiera contro la legge

L'organizzazione Satanic Temple, con sede a Salem in Massachussets, ha deciso di schierarsi attivamente e legalmente contro questa nuova legge, che dovrebbe entrare in vigore il 19 dicembre 2016.

Pubblicità

I membri del gruppo avrebbero dichiarato che la legge non rispetterebbe uno dei loro principi fondamentali: "l'inviolabilità del corpo" e che, nel momento in cui uno di loro si trovasse a dovervi sottostare, farebbero causa al governo. Precedentemente, il gruppo si oppose allo stato dell'Oklahoma per la rimozione di un monumento ai dieci comandamenti, proponendo polemicamente di installare una statua di Baphomet, idolo pagano con le sembianze di un caprone ed ottenendo il favore, in sede di causa, della Corte Suprema.