Trump, uomo dell'anno, fa ancora parlare di sé. Ma stavolta non sono le sue dichiarazioni forti a metterlo sotto ai riflettori, ma la #CIA che dichiara, tramite il Washington Post, che l'elezione del tycoon è stata agevolata da attacchi cybernetici provenienti dalla #russia. Un'inchiesta bollente che risale a galla proprio poco prima che il Presidente eletto si insidi alla Casa Bianca. #Donald Trump si difende: "Sono menzogne. Coloro che dichiarano che le elezioni siano truccate sono le stesse persone che accusavano Saddam Hussein di avere armi chimiche. Sono stato eletto con la stragrande maggioranza dei voti e regolarmente. Pensiamo a rendere l'America di nuovo una grande Nazione".

Botta e risposta

La CIA avrebbe portato a termine l'inchiesta sull'Election day e le presunte spinte degli hacker russi.

Pubblicità
Pubblicità

Il tycoon, però, non è solito contare fino a 10 prima di rispondere. Come nella questione con la Cina e Taiwan:

Quindi, anche stavolta la risposta sarebbe stata quasi immediata sui social. Ancora domande, quindi, sull'elezione più mediatica di sempre. L'indagine della CIA fa luce anche su di un altro aspetto concitante di questi giorni post elezione: la tregua Trump - Obama. Il presidente uscente avrebbe così "ignorato" il "patto di non belligeranza" continuando in una direzione anti - Trump.

La vendetta di Trump

Donald sa cosa fare ed in questi casi è meno plateale di quanto sembri. Intanto la CIA sta per essere riformata da un altro "falco" storico, Mike Pompeo, che sicuramente farà luce sull'accaduto, e, presumibilmente, Donald ne uscirà indenne.

Pubblicità

Fatto sta che il tempo stringe ed una volta "incoronato" Donald sarà difficile da buttar giù. Pertanto se Obama vuole fare qualcosa ha i giorni contati anche se sarà difficile poichè Hilary Clinton non è di supporto più di tanto. In conclusione queste elezioni sono state un disastro, quasi una trama da film grottesco che altro. Ma ci hanno insegnato che i tempi cambiano e che la politica estera o interna che sia, ormai è di dominio mondiale. I complotti affascinano, i politici lo hanno capito, i media lo sfruttano ed il popolo lo subisce.