Era inevitabile ed è accaduto: i problemi del Movimento 5 stelle a Roma e i guai che hanno coinvolto il sindaco Virginia Raggi hanno avuto ripercussioni sugli ultimi #Sondaggi politici elettorali di questa settimana. Vediamo allora come sono cambiati i dati dei sondaggi commissionati a EMG da La7 e come cambia lo scenario politico, con il #Pd che resta il primo partito, mentre il centrodestra unito avrebbe i voti per poter andare al ballottaggio, proprio con il PD e a discapito del #M5S.

Sondaggi politici Movimento 5 stelle: caos Raggi, scendono i consensi, Forza Italia risale

Al primo sondaggio elettorale sulle intenzioni di voto degli Italiani dopo il caos del Campidoglio, il Movimento 5 stelle perde consensi.

Pubblicità
Pubblicità

Entrando nel dettaglio, il m5s scende al 27,6% perdendo ben 1,6% in soltanto una settimana! viene così staccato di 3 punti percentuale dal PD, che se pur in calo resta saldamente il primo partito dei sondaggi con il 30,6%. Attenzione anche alla forte crescita di Forza Italia, che trova nuovo slancio da questa situazione di incertezza, e risale al 12,7% guadagnando ben 1,5% in soli sette giorni. Bene anche Fratelli di Italia al 4,5% (+0,3) mentre la Lega rimane stabile intorno al 13,8%. L'area di centrodestra è l'unica che negli ultimi tempi non è stata vittima di scandali o di sconfitte politiche ed è per questo che la sua risalita appare fisiologica. Ma c'è un dato più interessante, se si votasse oggi con l'attuale legge elettorale, quali sarebbero i partiti ad andare al ballottaggio?

Ultimi dati su ballottaggio, i sondaggi politici elettorali premiano il PD, M5S giù

Stando ai sondaggi di La7, in caso di ballottaggio il PD potrebbe scontrarsi con il centrodestra, che in caso si unisse in una unica coalizione troverebbe il 29,8% dei voti, superando il M5S fermo al 29,3%.

Pubblicità

Tra PD e centrodestra il sondaggi evidenzia come il centrosinistra sia nettamente in vantaggio, con bel il 7% di distacco: 53,5 vs 46,5. Interessante anche l'intenzione di voto in caso di ballottaggio tra PD e M5S, con il partito di Grillo che vincerebbe ancora senza problemi con il 52,1% contro il 47,9% (anche se il distacco è sceso notevolmente dalla settimana scorsa).

Infine proprio nel PD è interessante vedere alcuni dati dei sondaggi di Winpoll che ha chiesto agli elettori del PD quale è il loro leader preferito per guidare il partito. Enrico Rossi (Governatore della Toscana) ha battutto tutti gli altri prendendo il 14,8% dei voti ( ad esempio D'Alema si ferma al 9%, Zingaretti all' 8% e Cuperlo al 6%), ma il leader indiscusso resta Matteo Renzi con ben il 38% dei voti...