EMG ha pubblicato i primi #Sondaggi politici dell’anno. Archiviate le festività natalizie, l’istituto di ricerche è tornato ad intervistare gli italiani circa le loro intenzioni di voto per delle eventuali elezioni politiche. Quello che emerge è decisamente diverso rispetto a quanto visto a dicembre, quando sembrava essere in piena crisi il Partito Democratico, a causa della sconfitta al referendum costituzionale. Dopo alcuni giorni in cui si era registrato un calo, è ripresa la marcia e, vedendo i dati attuali, aggiungiamo ben spedita. Alle sue spalle, invece, bisogna constatare un rallentamento da parte del Movimento 5 Stelle, mentre i principali partiti del CDX sono tornati ad avere un brusco calo.

Pubblicità
Pubblicità

Di seguito andremo a vedere più dettagliatamente quanto successo in questa prima decade di gennaio.

EMG: CDX a picco, balzo in avanti per Matteo Renzi

EMG ha reso noti i sondaggi elettorali per TG La7. Salta subito all’occhio l’incremento netto del #Pd, che guadagna lo 0,8%, portandosi al 31,4%. Un netto miglioramento rispetto alla rilevazione scorsa, cosa che invece non possiamo dire altrettanto per il #M5S. Quest’ultimo, infatti, si mantiene lontano, al 27,5%, con una lieve flessione dello 0,1%. Peggio è andata a Lega Nord e Forza Italia, rispettivamente in calo dello 0,4% e dello 0,6%. Il partito di Matteo Salvini si attesta al 13,4%, mentre quello di Silvio Berlusconi si trova al 12,1%. A tener alta la bandiera del CDX ci pensa Fratelli d’Italia, che unito ad Alleanza Nazionale si porta al 4,8% (+0,3%).

Pubblicità

Stesso incremento è stato registrato per Nuovo Centrodestra con UDC, che viene attestato al 3,5%. Non bene, invece, Sinistra Italiana, che subisce una perdita dello 0,2%, scendendo al 3%. Infine, troviamo le altre liste al 4,3% (-0,1%).

Nel complesso, troviamo il CDX in scia al partito di Matteo Renzi, con un totale di 30,3%. Questo gli permetterebbe di superare i pentastellati di Beppe Grillo ed accedere al ballottaggio. Un’eventuale sfida tra questi schieramenti, vedrebbe però trionfare il PD con il 54,6%. Quest’ultimo, però, verrebbe battuto dal M5S (50,8% a 49,2%), con i grillini favoriti anche nel confronto con il CDX, addirittura più largamente. Un dato curioso riguarda una domanda fatta ai cittadini: Chi va al ballottaggio? Il 32,% ha risposto PD, mentre è testa a testa per il secondo posto con CDX (29,2%) e M5S (28,7%). Fuori dalla contesa tutti gli altri. In attesa di ricevere ulteriori aggiornamenti sui sondaggi politici, vi invitiamo a seguirci cliccando sul tasto in alto.