La guerra al fantomatico Stato Islamico, più comunamente conosciuto come #Isis, costa agli Stati Uniti d'America circa 12,5 milioni di dollari al giorno. E la cifra è cresicuta enormemente negli ultimi anni. In totale il governo americano ha speso circa 11 miliardi di dollari dall'avvio delle operazioni militari dal 2014 ad oggi. Le cifre arrivano direttamente dal Pentagono.

Stati Uniti guidano coalizione anti-Isis formata da altre 7 nazioni

La coalizione anti-Isis a guida americana sta al momento concentrando i propri sforzi sia in Siria che in Iraq. Assieme agli Stati Uniti combattono in questa coalizione l'Asutralia, il Belgio, la Danimarca, la Francia, la Giordania, i Paesi Bassi e il Regno Unito.

Pubblicità
Pubblicità

La coalizione al momento è impegnata soprattutto in Iraq dove si sta cercando di completare ormai da tempo la liberazione di Mosul, considerato appunto l'headquarters dell'Isis.

Mosul è ancora sotto il controllo dell'Isis. Rinconquistare la città da parte delle forze della coalizione potrebbe essere estremamente significativo ed importante per tutta la guerra al terrorismo che si sta combattendo da anni in Iraq.

ISIS, attenzione alta anche a New York

Non solo fuori dai confini nazionali però gli Stati Uniti combattono la guerra al fondamentalismo islamico. È di queste ore ad esempio la notizia che a #new york, precisamente in una stazione della metropolitana nell'Upper Manhattan, è stato ritrovato da parte degli addetti alla sicurezza della metropolitana della grande mela (la più vasta al mondo), un graffito inneggiante all'Isis.

Pubblicità

In particolare un agente dell'Mta ha scoperto durante un classico giro di perlustrazione attorno alle 19:30 di lunedì sera, sulla piattaforma del binario della stazione Dyckman Street, appunto un graffito abbastanza chiaro realizzato con una vernice nera: la scritta "Isis" con accanto un particolarissimo simbolo dell'antico Egitto: l'Occhio di Horus, che appunto nella religione egizia era il simbolo della prosperità e del potere regale. È stata immediatamente avvertita la polizia di New York. #USA