La ‘Cosa Rossa’ di D’Alema e #Bersani, a cui si sono uniti i fuoriusciti da #sinistra Italiana capeggiati da Arturo Scotto, non ha ancora un nome, ma la presentazione dei nuovi gruppi parlamentari alla Camera e al Senato si avvicina. Come riporta Alessandro De Angelis su Huffington Post, sempre informatissimo sui retroscena Pd, il pallottoliere messo nelle mani dell’eterno giovane Roberto Speranza al momento si è fermato a quota 50. A far parte della nuova formazione di sinistra dovrebbero essere 13 senatori e 20 deputati protagonisti della #scissione Pd, ai quali vanno ad aggiungersi i 17 ex vendoliani. Numeri però assolutamente oscillanti e suscettibili di modifiche anche dell’ultimo minuto, soprattutto per quanto riguarda gli ‘onorevoli’ ex Dem.

Pubblicità
Pubblicità

Ma vediamo quali dovrebbero essere i nomi dei membri di questa folta pattuglia.

Anche Vasco Errani lascia il Pd

Tra gli scissionisti Pd alla Camera, oltre ai big come Pier Luigi Bersani, Roberto Speranza, Guglielmo Epifani, Davide Zoggia e Nico Stumpo, sarebbero pronti al grande passo Roberta Agostini, Tea Albini, Eleonora Cimbro, Michele Mognato, Danilo Leva, Francesco Laforgia, Filippo Fossati, Paolo Fontanelli, Giuseppe Lauricella, Delia Murer e Luisa Bossa. A questi 16 potrebbero aggiungersi, come riferisce De Angelis, anche un ‘pezzo grosso’ come Vasco Errani e il viceministro all’Interno Filippo Bubbico. In dubbio alcuni cuperliani e anche gli ex lettiani, ora con Michele Emiliano, Marco Meloni, Francesco Boccia e Dario Ginefra, se Matteo Renzi dovesse decidere di forzare i tempi e celebrare le primarie il 9 aprile.

Pubblicità

Retromarcia improvvisa, invece, per Andrea Giorgis Enzo Lattuca, dati già per partenti.

Più semplici i calcoli a Palazzo Madama, dove occorrono 10 senatori per formare un gruppo. In questo caso, forniamo una lista di 19 nomi tra i quali almeno 13 già sicuri ex piddini. Si tratta di Maurizio Migliavacca, Federico Fornaro, Miguel Gotor, Massimo Mucchetti, Carlo Pegorer, Maria Grazia Gatti, Maria Cecilia Guerra (indicata come capogruppo), Paolo Corsini, Nerina Dirindin, Paolo Guerrieri, Silvio Lai, Claudio Micheloni, Lucrezia Ricchiuti, Doris Lo Moro e, con una quota più bassa, Felice Casson, Luigi Manconi, Lodovico Sonego, Claudio Martini, Walter Tocci.

I nomi dei 17 ex Sinistra Italiana sono, invece, praticamente ufficiali perché battuti dalle agenzie. Oltre ad Arturo Scotto, e ai già noti Claudio Fava e Alfredo D’Attorre, si tratta di Ciccio Ferrara, Donatella Duranti, Arcangelo Sannicandro, Carlo Galli, Florian Kronblicher, Lara Ricciatti, Gianni Melilla, Vincenzo Folino, Giovanna Martelli, Franco Bordo Marisa Nicchi, Michele Piras, Filiberto Zaratti e Stefano Quaranta.