L' assemblea tedesca, il Reichstag, si è espressa a maggioranza assoluta con il 75% dei voti, oltre 930 preferenze. L'ex ministro degli esteri, il social democratico Steinmeier sarà il 12° presidente della Repubblica Federale Tedesca. Con le sue prime parole: "Non è meraviglioso che il nostro Paese, questa patria difficile, sia diventato per molti nel mondo un'ancora di speranza ? Anche dopo la riunificazione c'era un po' di risentimento contro gli stranieri, ed è stata superata. Sono sicuro che ci riusciremo anche oggi" #steinmeier ha elogiato il suo paese ed ha voluto lanciare un messaggio di speranza. Inoltre ha dichiarato che se i valori su cui si è costruita l'Unione Europea sono in pericolo è compito della #Germania difenderli.

Pubblicità
Pubblicità

I suoi poteri

I poteri del Presidente, in Germania, sono fondamentalmente di rappresentanza. Egli non ha alcun potere di indirizzo politico. Il suo ruolo è quello di proteggere il paese da qualsiasi deriva populista, cosa che successe e che non dovrà mai più accadere, durante la repubblica di Weimar. A primo impatto dunque Steinmeier si presenta come l'opposto del presidente Trump. Riservato, rigoroso e twitta molto di rado.

In patria è conosciuto come grande mediatore della politica. Il giornale Frankfurter Allegemeine ha scritto: "È uno capace di portare ad un compromesso dieci persone con dodici opinioni diverse". E' molto rispettato e la sua popolarità spesso ha superato quella della cancelliera Merkel, cosa tra l'altro non troppo difficile di questi tempi. L'apice della popolarità lo raggiunse per un fatto che poco a che fare con la politica.

Pubblicità

Decise di donare un rene alla moglie malata diventando una sorta di eroe dei media in Germania.

Considerati i risultati elettorali degli altri grandi paesi sulla scena internazionale e le prospettive a breve termine, vedi Le Pen in Francia, pare dunque che le Germania possa ritagliarsi il ruolo di paese antipopulista e porre un freno alla deriva in atto nel mondo. D'altronde il discorso del neo eletto presidente ha chiarito che gli interessi delle Germania e quelli dell'Unione Europea sono una cosa sola. #presidente tedesco