In sole due settimane e la Casa Bianca è cambiata radicalmente, non si riconosce più l'America di qualche settimana fa.

La polemica di oggi riguarda nuovamente il Messico e in parte anche l'Australia, ma andiamo con ordine.

Il Presidente USA Donald Trump ha minacciato il Presidente del Messico Pena Nieto di inviare truppe di terrà sul confine e forse anche sul loro territorio se il governo messicano non fermerà i cosiddetti 'bad hombres'. Tutto ciò è emerso da una trascrizione ottenuta dalla Associazioni dei Giornalisti della telefonata effettuata una settimana fa tra #Trump e Pena Nieto dopo che la Casa Bianca ha emesso un decreto per iniziare la costruzione del ormai famoso muro tra il Messico e gli ##USA.

Pubblicità
Pubblicità

Dal documento però non si evince a chi si riferisca esattamente ##Donald Trump per 'bad hombres' e non si trova nemmeno una risposta del Presidente Messicano Pena Nieto. Il Presidente USA si è lamentato di come in Messico ci siano tante persone cattive e di come lo stesso Messico non stia facendo nulla per intervenire, alludendo anche al fatto che gli stessi soldati messicani a loro volta hanno paura di queste persone e di come i soldati USA potrebbero andare giù e risolvere la questione. La cosa particolare però è che il Governo di Pena Nieto ha bollato il documento come un resoconto non accurato, mentre dalla Casa Bianca non c'è nessuna dichiarazione ufficiale oltre quello che è già trapelato. Lo stesso Ministro degli Esteri messicano ha detto che il contenuto della telefonata non è quello ed è una assoluta falsità costruita ad hoc da qualcuno.

Pubblicità

La seconda polemica invece riguarda un indiscrezione del noto quotidiano americano Washington Post dove si cita che Trump avrebbe 'strapazzato' durante una telefonata il Presidente Australiano Malcom Turnbull accusandolo di esportare negli USA terroristi come quelli della maratona di Boston. Lo scontro tra i due sembra essere durato 25 minuti su i 60 che erano inizialmente previsti e Donald Trump avrebbe affermato che la telefonata con il Presidente Australiano è stata la peggiore di tutta la giornata. Praticamente ormai siamo abituati ad una polemica ogni giorno, vedremo cosa ci porterà la giornata odierna. #Stati Uniti