In queste ore il Marocco sta vedendo l'alba di una nuova era. I musulmani non saranno più costretti ad essere fedeli ad Allah e all'Islam. Il Consiglio superiore degli ulema, rimaneggia la disposizione sull'apostasia: ognuno sarà libero di scegliere la propria religione, e per questo non saranno condannati a morte.

Mai più estremismo in Marocco

Per la prima volta, il Marocco sta abbracciando il riformismo religioso. I dotti musulmani, in un documento reso noto tramite il Morocco World News, sottoscrivono la giusta possibilità di abbracciare altre religioni al di fuori dell'Islam. Il documento intitolato "La via degli Eruditi" prevede dunque, che la libertà di fede di ogni musulmano, non sia più punibile con la pena di morte.

Pubblicità
Pubblicità

Nel 2012 il Consiglio superiore degli ulema però, redige un documento dove stabilisce che tutti coloro i quali abbiano intenzione di abbandonare l'Islam per volontà, siano puniti con la morte. Oggi però, rimaneggiano quanto scritto cinque anni addietro, poiché ridefiniscono "l'apostasia non come una questione religiosa, ma come posizione politica più vicina all'alto tradimento". Una decisione storica e coraggiosa e grazie ad essa, il Marocco non verrà ripartito nei tredici paesi musulmani che varano l'estrema esecuzione umana. L'apostasia è sempre stato un tema intoccabile per i fedeli di Allah, dove ogni gesto di solo proselitismo veniva condannato con la detenzione.

Mohammed VI placa le acque tra riformisti e conservatori

In queste ore, il Marocco si scinde in due fazioni: l'Islam salafita-jihadista, che non accetta il tradimento religioso da parte degli altri paesi arabi, e i riformisti che tentano di combattere e debellare l'#estremismo che ha agonizzato milioni di musulmani, con l'ossequiosità verso l'Islam.

Pubblicità

Re Mohammed VI, si ritrova faticosamente a mediare queste ore di tensione tra i due movimenti che vedono protagonista la fede individuale dei marocchini. Il re in carica, crede nell'#emancipazione del Marocco, e sappiamo bene che l'ago della bilancia penderà più da una parte, che dall'altra. #Libertà